Al vertice di Vetraria Pescini arriva Vincenzo Omodeo Zorini

Vincenzo Omodeo Zorini
Vincenzo Omodeo Zorini

Vincenzo Omodeo Zorini sostitusce Davide Bonora al vertice di Vetraria Pescini. L’azienda, con 50 anni di storia è oggi affiancata da Aluvetro, nata nel 2014 come suo spin-off e diventata in breve tempo riferimento di settore per i parapetti e balaustre in vetro per interni ed esterni. Con Eddy Pescini, alla guida come Ceo, il Gruppo, nato come piccola azienda familiare nel 1972 per iniziativa di Giuseppe Pescini, ha visto negli anni una crescita costante sia per la parte di Vetraria sia di Aluvetro. Zorini, 36 anni è parte dello staff dal 2009. Davide Bonora prosegue il suo percorso all’interno del gruppo come direttore generale dell’unità di business Aluvetro, impegnandosi nel processo di internazionalizzazione dell’azienda.

La sede di Vetraria Pescini e Aluvetro
La sede di Vetraria Pescini e Aluvetro

«Vetraria Pescini vuole affrontare nuove sfide, ambiziose e stimolanti, puntare sul know-how tecnico e sulla qualità delle persone che rappresentano i principali asset strategici su cui basare ogni nostra strategia di sviluppo. All’interno di questo disegno, le priorità aziendali si possano sintetizzare nell’efficientamento produttivo e nella maggior penetrazione commerciale, con focus sul cliente per rafforzare le partnership e le alleanze, come si sta già facendo attivamente con Glass Group di cui Vetraria è socio fondatore. Non manca una moderna visione del ruolo sociale dell’impresa e la grande attenzione a principi base di tutte le scelte aziendali orientate ad un futuro sostenibile. Sostenibilità a tutti i livelli: dal prodotto al processo, passando per le scelte quotidiane di dipendenti, collaboratori e fornitori» è il commento del manager.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui