Speciale Multipoint: intervista a Vida

vida

vida

Michele-Labellottini-e-Luca-Passini
Da sinistra, Michele Labellottini e Luca Passini

L’emergenza coronavirus ha impattato sulla vostra attività?
Fondamentalmente l’emergenza ci ha fatto chiudere 45 giorni, con tutte le conseguenze che ne sono derivate. Nonostante ciò abbiamo comunque recuperato il terreno perso nel corso dell’anno, rafforzando ancora di più il nostro gruppo.

Nel corso del 2020 ci sono state iniziative particolari?
Sì, abbiamo aperto un nuovo punto vendita a Toscolano Maderno, in provincia di Brescia, con un importante showroom.

Come si è chiuso il 2020?
Nonostante il coronavirus, abbiamo pareggiato i numeri del 2019.

Come sta andando il 2021 e quali risultati vi aspettate da quest’anno in termini di business?
Il 2021 ci sta dando buone soddisfazioni. L’anno è partito bene e pensiamo di chiudere in crescita. 

In generale, quali prospettive intravedete per il mercato dell’edilizia nel prossimo futuro?
Le prospettive per il futuro sono buone, il mercato è molto selettivo e difficile e tutto si svolge a ritmi elevatissimi. Non è un mercato per tutti, ma noi pensiamo di essere pronti per affrontare tutte le sfide degli anni futuri.

Quali sono le sfide principali che un multipoint delle vostre dimensioni deve affrontare e quali iniziative state mettendo in atto per fronteggiarle?
Un multipoint come il nostro deve strutturarsi per dare risposte rapide e soddisfacenti a tutta la clientela. Noi facciamo formazione continua al nostro personale, per stare sempre al passo coi tempi.

Quali sono i vostri principali punti di forza?
I nostri punti di forza sono il servizio, la preparazione tecnica, la capillarità sul territorio, l’ampia gamma di prodotti sempre disponibili a magazzino e un’originalità unica.

Quali zone geografiche servite e in quali territori mirate ad acquisire nuovi punti vendita?
Copriamo completamente tutta la provincia di Brescia e serviamo anche le province limitrofe. Siamo sempre in espansione e stiamo valutando nuove acquisizioni. 

Nel prossimo futuro, come valutate possibili sinergie con altri multipoint e/o aggregazioni in termini di fusioni o reti d’imprese?
Siamo un’azienda moderna e aperta a nuove sinergie.

Bonus fiscali e superbonus 110% sono i protagonisti del mercato delle costruzioni: come vi siete attrezzati per rispondere alle richieste dei clienti?
I nostri tecnici sono preparati per dare risposte in merito ai nostri clienti. Ci teniamo aggiornati continuamente per soddisfare la clientela e abbiamo stretto sinergie ancora più forti con tutti i fornitori che offrono prodotti e servizi che rientrano nei superbonus.

Tra gli altri temi caldi del mondo delle costruzioni c’è quello della sostenibilità avete messo in atto delle iniziative particolari per dare spazio a questo mercato?
La sostenibilità è fondamentale, per questo offriamo un’ampia gamma di prodotti certificati Cam, trattiamo bioedilizia e stiamo organizzando una piattaforma di conferimento rifiuti. Per un cantiere sempre più sostenibile e un punto vendita attento all’ambiente.

Come si compone in percentuale la vostra clientela e quale tipologia di cliente incide di più sul fatturato?
La nostra clientela è molto varia: serviamo dalle grandi imprese alle imprese edili artigiane e singoli professionisti. Negli ultimi anni la presenza del privato in rivendita è aumentata molto. Per adesso la clientela si compone del 75% di imprese e del 25% di privati.

Quali servizi pre e/o post vendita offrite ai vostri clienti?
Assistenza tecnica specifica su qualsiasi materiale e categoria di prodotto, preventivazione, posa in opera e assistenza post vendita.

Qual è la sensazione in merito alla pressione della Gdo in termini di concorrenza sul vostro business?
La Gdo è presente e non va sottovalutata, ma nemmeno temuta. Rispetto a loro noi abbiamo molti più servizi da offrire alla clientela.

L’e-commerce è un «concorrente» da temere o cavalcare?
Abbiamo un sito internet dedicato all’e-commerce e siamo presenti sui social con varie promozioni.

Negozio digitale e fisico si fondono sempre di più: come state rispondendo alle esigenze di una distribuzione sempre più omnicanale?
Stiamo affrontando proprio quest’anno un processo di digitalizzazione.

Sul fronte logistico avete introdotto delle novità?
Sì, abbiamo costruito un nuovo capannone di stoccaggio e un nuovo polo logistico dedicato fondamentalmente ai sistemi a secco e agli isolanti.

Avete sviluppato nuove iniziative di marketing, promozione, comunicazione?
Siamo sempre in evoluzione e in fermento. La gestione dei social e la digitalizzazione sono tra i nostri prossimi obiettivi.

Con il covid la formazione si è spostata online: avete sfruttato gli strumenti a disposizione per attività di aggiornamento professionale, sia in azienda che per i vostri clienti?
Abbiamo continuato a fare formazione interna e online.

LA SCHEDA

  • Ragione sociale completa: VIDA SRL

• Sito internet: www.vidasrl.net

• Email: info@vidasrl.net

• Sede legale: Via stazione vecchia 55/57- 25050 Provaglio d’Iseo (Brescia)

• Numero punti vendita materiali edili: 5

• Numero showroom: 4

• Anno di fondazione: 2006

• Titolari: Michele Labellottini, Luca Passini, Marco Frassi

• Responsabile ufficio acquisti: Michele Labellottini, Luca Passini

• Fatturato 2020: 15,7 milioni di euro

• Gruppo d’acquisto d’appartenenza: Edilcom

• Categorie di prodotti trattate: ferro per cemento armato, prodotti chimici speciali, isolanti, sistemi a secco, colore, finiture, bioedilizia, elettroutensili, ferramenta

• Marchi: Knauf, Mapei, Kerakoll, Eclisse, Velux, Ursa, Index, Steico, Riwega, Leica, Makita

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui