Europrofil Pellet, la linea di canali da fumo su misura per le stufe a pellet

europrofil-pellet

Sicurezza e salute vanno di pari passo. E perché questo avvenga occorre compiere le scelte giuste. Per esempio, scegliere bene in fatto di materiali. Com’è noto, uno dei maggiori rischi per il tetto è quello di un surriscaldamento anomalo dei condotti fumi e, al contrario, per chi utilizza una stufa il pericolo è quello di un non corretto smaltimento attraverso i condotti delle scorie gassose.

Per far fronte a questi due aspetti Europrofil, azienda fondata nel 1975 da Francesco Ielapi e specializzata nell’installazione di lavori di lattoneria, ha ideato una linea su misura per le stufe a pellet, il sistema di riscaldamento autonomo più diffuso.

europrofil-pelletSi tratta della serie Pellet: una linea di canali da fumo appositamente studiata per questo tipo di generatore di calore domestico. La linea è utilizzata per l’evacuazione dei fumi delle stufe a pellet nei tratti a vista all’interno delle abitazioni. 

È realizzata in acciaio alluminato con spessore di 1,2 millimetri e saldatura longitudinale tramite procedimento automatico Tig. I canali passano poi a una verniciatura siliconica a liquido, resistente alle alte temperature e anti graffio.

Il prodotto è dotato di sistema di innesto a «bicchiere maschio femmina» e a richiesta è fornita la guarnizione siliconica a triplo labbro da 12 millimetri, che assicura una perfetta tenuta alla pressione tra i singoli elementi, mentre la classe di tenuta del condotto è in pressione positiva P1 con temperature di esercizio fino a 200 gradi continui. Per una migliore tenuta meccanica è disponibile la fascetta di bloccaggio che, tramite l’apposita vite di serraggio, assicura una maggiore stabilità meccanica.

La serie Pellet spessore 1,2 millimetri è prodotta con diametri di 80 e 100 millimetri ed è prevista la marcatura Ce. Il sistema è idoneo all’evacuazione dei fumi da stufe a pellet per funzionamento in pressione positiva P1 (con guarnizione siliconica).

europrofil-pellet

 

Leggi anche: Speciale Tetto e Accessori: dati di mercato e trend 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui