StanleyBlack&Decker riorganizza la sua divisione commerciale

Da sinistra, Gennaro Zicaro, Alberto Casati e Vito Galantino
Da sinistra, Gennaro Zicaro, Alberto Casati e Vito Galantino

StanleyBlack&Decker riorganizza la sua divisione commerciale. Il nuovo riassetto consentirà, nelle intenzioni dell’azienda, di essere più vicina al cliente e di rispondere meglio alle sue necessità. Il processo di riorganizzazione interna nasce dall’esigenza di ottimizzare e canalizzare la proposta commerciale del gruppo diventata molto complessa in seguito all’intenso processo di acquisizioni iniziato nel 2015.

StanleyBlack&Decker conta oggi, al suo interno i brand Stanley, Stanley Fat Max, Black & Decker, Usag, Dewalt, Lenox, Irwing, Facom Expert. Questo sviluppo ha richiesto la creazione di quattro cluster a livello Emea-Anz (Europa, Medio Oriente, Austrialia e NUova Zelanda) a capo dei quali sono stati nominati vice presidenti per avere maggior focus e controllo su tutte le region. In quest’ottica, Alberto Casati amplia le sue responsabilità e assume la gestione del cluster Semea, che comprende Iberia, Grecia, Israele Middle East, Turchia, Africa e Italia. A livello organizzativo, il cluster Semea è suddiviso in sei aree con altrettanti general manager: per l’Italia assume questo ruolo Gennaro Zicaro. A queste nomine si aggiunge quella di Vito Galantino che diventa direttore marketing Semea.

Il nuovo assetto della direzione vendite prevede una chiara identificazione dei canali di vendita: Professionale, Grande distribuzione, Hhd ped, e-commerce, export. Ogni canale avrà un suo responsabile con il compito di rendere operativa la strategia dell’azienda nel rispetto delle caratteristiche e delle necessità di ogni singolo canale.

Una particolare attenzione sarà dedicata al canale professionale, che rappresenta quello più importante per il gruppo con il 70% del mercato. Per questo motivo è stata creata un’organizzazione molto vicina alla clientela con una struttura capillare composta da un direttore commerciale a cui riportano sei responsabili vendite, che rappresentano tutti i  brand del gruppo in piccole aree. Questo tipo di organizzazione genera una verticalità che avvicina il gruppo StanleyBlack&Decker alla distribuzione.

“Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad un’importante riduzione della complessità della nostra organizzazione per avvicinarci ancora di più al nostro cliente. Vogliamo proporci alla distribuzione come un fornitore unico in modo da semplificare il lavoro dei clienti all’interno delle nostre politiche commerciali”, afferma Casati. “Questa riorganizzazione è, senza dubbio, il cambiamento più importante degli ultimi 20 anni per il gruppo Stanley Black & Decker”

“La nostra mission sarà quella di ottimizzare l’offerta commerciale per diventare, in tutti i canali, e con tutti i clienti, dei partner ancora più affidabili e in grado di creare valore nel rispetto delle logiche e delle caratteristiche del mercato in cui operano”, aggiunge Vincenzo Zicaro, general manager Italia Stanley Black & Decker. La sfida più importante sarà l’attuazione del coordinamento per rendere più efficace la strategia e la mission dei singoli brand insieme alla gestione delle future acquisizioni del gruppo StanleyBlack&Decker.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui