Nasce la consulenza Unicmi per costruire in acciaio

I pannelli e le travi in acciaio

Nell’alveo principale della propria missione costitutiva, Unicmi (Unione Nazionale delle Industrie delle  Costruzioni Metalliche dell’Involucro e dei serramenti) ha reso operativo, a partire dal mese di gennaio 2017, il nuovo Servizio tecnico “Costruire in acciaio, rivolto a tutte le aziende, associate e non, che realizzano componenti strutturali in acciaio per impieghi sia civili che industriali, essenzialmente concepito quale “punto di contatto tecnico-normativo” per l’individuazione di risposte utili alle problematiche operative di ciascuno degli specifici processi in cui si articola il processo generale di realizzazione: progettazione, fabbricazione in officina, installazione in cantiere, controllo e documentazione.

Contenuti del servizio

Attraverso la messa a disposizione dei propri esperti, il “Costruire in acciaio” fornisce consulenza specialistica, in ambito sia nazionale che comunitario ed internazionale, circa le problematiche operative tipiche di ciascuno dei processi specifici suddetti, quali ad esempio:

  • Interpretazione del significato delle normative tecnicherichiamate nei contratti ed analisi dei rischi e delle opportunità connesse al loro utilizzo (applicabilità del Regolamento Prodotti da Costruzione 305/2011, applicabilità della Direttiva Macchine 2006/42/CE, applicabilità della norma armonizzata EN 1090-1 o di altra norma armonizzata e condizioni di marcabilità dei prodotti, livello applicabile della norma EN ISO 3834, livello richiesto di competenze del Coordinatore di Saldatura in accordo alla norma EN ISO 14731, applicabilità dell’Eurocodice 3 per la progettazione strutturale e della normativa europea in generale per componenti destinati al mercato extra-UE, applicabilità della norma EN ISO 12944 per il trattamento superficiale di verniciatura)
  • Ottimizzazione del progetto strutturale ai fini costruttivi(differenziazione dei livelli di EXC, preparazione del doc. Specifica di Componente a supporto del progettista, minimizzazione di punti di criticità esecutiva quali formature a freddo o accessibilità delle giunzioni, individuazione dei metodi di controllo applicabili e dei relativi parametri di estensione e di accettabilità)
  • Valutazione della documentazionedi controllo di fornitura dei prodotti costituenti e di subfornitura di servizi di trasformazione
  • Individuazione delle criticità dei processidi trasformazione (taglio, formatura, foratura, saldatura, connessione bullonata, trattamento superficiale) e redazione del doc. Piano di Controllo della Fabbricazione
  • Individuazione delle criticità del processodi installazione in cantiere e redazione del doc. Piano di Controllo dell’Installazione
I pannelli e le travi in acciaio
I pannelli e le travi in acciaio

A chi si rivolge il servizio

“Costruire in acciaio” è gratuito per le aziende socie Unicmi e per i progettisti iscritti ai relativi albi. il servizio è rivolto a tutti gli operatori del settore “acciaio” ed in particolare a:

  • Aziende che acquistano componenti strutturali in acciaio (stazioni appaltanti, imprese generali di costruzione, imprese impiantistiche)
  • Aziende che realizzano componenti strutturali in acciaio (sia per l’impiego in opere civili che nel settore impiantistico-industriale)
  • Progettisti di componenti strutturali in acciaio (sia per opere civili che per macchinari)
  • Soggetti di controllo dei processi di Fabbricazione ed Installazione di componenti strutturali in acciaio

Gli esperti Unicmi

Franco De Pizzol
Ingegnere civile, International Welding Engineer (in accordo alle linee guida E.W.F.) dal 1996 e libero professionista dal 1997, operante esclusivamente nel campo dei componenti strutturali in acciaio. Esperto di Factory Production Control Systems in accordo alla norma armonizzata EN 1090-1 ed alla norma tecnica EN 1090-2. Consulente tecnico specialistico (di parte e di ufficio) nell’ambito di contenziosi riguardanti le realizzazioni strutturali in acciaio.

Marco Perazzi
Ingegnere meccanico e diplomato in Business Administration c/o MIP di Milano. Direttore generale di ACAI dal 2009 e sino alla fusione con UNCSAAL in UNICMI. Responsabile delle Relazioni Istituzionali e dell’Ufficio Studi Economici di UNICMI. Membro della Commissione Ingegneria Strutturale dell’UNI (SC3 e SC8). Esperto nazionale nell’ambito dei lavori del WG15 del CEN TC135.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui