Carpets on Stone a Marmomacc 2015

Decormarmi_Pongratz Perbellini_Celly
Decormarmi_Pongratz Perbellini_Celly
Decormarmi_Pongratz Perbellini_Celly

I pavimenti di pietra saranno raccolti in un’unica esposizione a Marmomacc 2015, la Mostra Internazionale di Pietre Design e Tecnologie in corso a Verona, dal 30 settembre al 3 ottobre 2015.

Posati lungo un percorso nella Hall 1 della fiera, l’esposizione Carpets of Stone si sviluppa come un collage di tappeti di pietra. Quasi come avveniva in passato in Medio Oriente, dove i tappeti di tessuto venivano periodicamente posati a terra per essere lavati e puliti dal calpestio dei passanti.

Curata da Raffaello Galiotto e Vincenzo Pavan, Carpets of Stone unisce le diverse texture, design e cromie della pietra, all’interno di un percorso che attraversa longitudinalmente il padiglione.

Pimar_Fallacara_Stone Sky
Pimar_Fallacara_Stone Sky

Il patchwork è un composit di differenti carpet, che si differenziano l’uno dall’altro per essere frutto di un progetto individuale ideato da designer internazionali, in collaborazione con aziende italiane del settore. Dai vari lavori emergono le infinite possibilità interpretative, testurali e cromatiche offerte dai materiali lapidei.

Abbinamenti designer-­azienda:
Giorgio Canale con Cereser
Giuseppe Fallacara con Pimar
Gumdesign con I.E.M.
Setsu & Shinobu Ito con Ferrari & Cigarini
Josep Miàs con CIPT Italporphyry -­ MEC Pongratz
Perbellini Architects con Decormarmi
Vincenzo Latina con Freri e Brignoli

La mostra Carpets of Stone rientra nel progetto The Italian Stone Theatre, realizzato da Marmomacc, con il supporto del Ministero per lo Sviluppo Economico, ICE-­‐Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine, nell’ambito del Piano di promozione del Made in Italy.

Sestu & Shinobu Ito_Tide_Carpets of Stone

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui