Arrivano i fondi Ue per il risparmio energetico

La bandiera dell'Unione Europea

Ammonta a 5,5 miliardi di euro l’investimento dell’Unione Europea per sostenere crescita e occupazione in Italia, attraverso l’adozione degli 11 Programmi operativi regionali della programmazione 2014-2020 che puntano a creare lavoro e a favorire le piccole e medie imprese di Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Lazio e le due provincie autonome di Trento e di Bolzano. L’erogazione delle risorse, a metà dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (Fers) e dal cofinanziamento nazionale, ha specifiche priorità e precisi risultati attesi, per esempio in Valle d’Aosta saranno 17 gli edifici pubblici riconvertiti dal punto di vista energetico, mentre in Lombardia è prevista la riduzione del consumo di energia negli edifici pubblici e la ristrutturazione di 580 alloggi per una superficie complessiva di 38 mila metri quadrati nelle aree urbane. In generale oltre agli investimenti nelle Pmi per spingere l’innovazione uno degli obiettivi è l’incremento del 9% nella condivisione dell’energia rinnovabile consumata e la riduzione delle emissioni di Co2 e dei gas serra.

La bandiera dell'Unione Europea
La bandiera dell’Unione Europea

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui