Cemento e calcestruzzo all’avanguardia per un castello del Trecento

castello-duino

Preservare il patrimonio storico-architettonico utilizzando materiali all’avanguardia. Con questo obiettivo nasce la collaborazione tra le imprese Costruzioni Isonzo, w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi che hanno lavorato insieme al rifacimento del giardino e della pavimentazione della corte interna del castello di Duino, a Trieste, sede del prestigioso Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico.

Costruito nel 1300, sulle rovine di un avamposto romano, il Castello di Duino divenne nel Settecento un centro culturale e umanistico che nei secoli ha accolto numerosi personaggi di prestigio.

castello-duino

L’intervento è stato piuttosto impegnativo e ha richiesto uno specifico know-how per l’esecuzione. Non da poco anche le difficoltà logistiche, poiché l’edificio è posizionato su un promontorio a strapiombo sul mare e presenta giardini a terrazza che si sviluppano su più livelli.

I  tecnici e progettisti delle aziende Costruzioni Isonzo, w&p Cementi e Friulana Calcestruzzi hanno collaborato per individuare la soluzione ideale per rispondere alle necessità di esecuzione, tecniche ed estetiche dell’intervento.

La scelta è ricaduta sul calcestruzzo prestazionale Pavical Pav Arch, progettato e prequalificato dal team di Friulana Calcestruzzi, che assicura massima resistenza in condizioni ambientali con diversi gradi di aggressività e degrado, proprietà imprescindibile per il clima rigido e la salsedine che caratterizzano il Golfo di Trieste.

Fase con posa disattivante

Pavical Pav Arch, inoltre, è sviluppato per garantire facilità di posa in opera anche in condizioni climatiche estreme, grazie alla ottimale compattazione che riduce i tempi di realizzazione dei getti e ottimizza così la produttività del cantiere.

Inoltre è stato utilizzato anche il cemento speciale Seacem Cem II/A-M (LL-S) 42,5R M.R.S, legante ideale a tutti i tipi di applicazioni, caratterizzato dal rapido sviluppo delle resistenze iniziali e da ottime resistenze finali, conforme alla norma europea armonizzata Uni En 197/1.

Lavaggio e rimozione parte disattivata
Superficie lavata

Friulana Calcestruzzi e w&p Cementi fanno parte del marchio Alpacem (Gruppo Wietersdorfer), che comprende tutte le attività legate allo sviluppo, la produzione, la lavorazione e la distribuzione di cemento e calcestruzzo, con diversi stabilimenti dislocati in Austria, Slovenia e Nord Est Italia. Con un fatturato di oltre 177 milioni di euro (2020), la capacità annuale è superiore a 2 milioni di tonnellate di cemento e leganti, vale a dire oltre 350.000 metri cubi di calcestruzzo pronto per l’uso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui