Wienerberger Italia: salute e sicurezza al centro dei Safety days

wienerberger-sicurezza

In un’azienda manifatturiera la sicurezza sul lavoro è di fondamentale importanza, in quanto i dipendenti sono coinvolti nella movimentazione di attrezzature pesanti e macchinari complessi.

Fornire un ambiente di lavoro sicuro è una priorità assoluta per Wienerberger Italia, filiale del principale gruppo produttivo di soluzioni in laterizio per l’involucro edilizio e le infrastrutture, con quattro stabilimenti a Feltre (Belluno), Gattinara (Vicenza), Bubano (Bologna) e Terni. 

 wienerberger-sicurezza

Per questo l’azienda ha organizzato nel mese di novembre i “Safety days”, una serie di giornate di formazione sulla sicurezza, che coinvolgono tutti i dipendenti.

Durante queste giornate, gli stabilimenti produttivi sono chiusi al pubblico, in modo da poter permettere a tutto il personale di concentrarsi sul programma che comprende un’alternanza tra attività pratiche e momenti formativi.

wienerberger-sicurezza

«Per la nostra azienda la cultura della sicurezza è un valore fondamentale che deve permeare e caratterizzare tutte le attività che quotidianamente si svolgono. Lavorare in sicurezza è una priorità ed è per questo che abbiamo indetto i “Safety days” ovvero delle giornate dedicate alla cultura della sicurezza con un particolare focus sulla formazione, comportamento e addestramento in campo», afferma Lorenzo Metullio, direttore di produzione, ricerca e sviluppo Wienerberger Italia.

 wienerberger-sicurezza
Pietro Vandini, QHSE Country Manager dell’azienda, spiega nel dettaglio com’è nata l’iniziativa.

  • Quando e da dove è nata l’idea dei “Safety days”?
    L’idea nasce dalla casa madre di Vienna Wienerberger AG, in quanto tra i pilastri della propria organizzazione vige il concetto “Safety first”. Questo non è solo uno slogan fine a sé stesso, con i Safety days vogliamo mandare un messaggio chiaro e preciso: fermare tutti i dipartimenti per dedicarsi pienamente alla giornata della sicurezza, dall’area vendite alle spedizioni alla produzione.
  • Quanto è importante il concetto di sicurezza sul lavoro per Wienerberger?
    Tutti noi passiamo la maggior parte del tempo della nostra vita all’interno degli ambienti di lavoro e, perciò, non possono essere considerati come qualcosa di lontano dalla nostra quotidianità. In quest’ottica diventa fondamentale aver ben chiaro l’obiettivo di rendere ambienti sempre più sicuri, ma non solo, ogni lavoratore deve sentire che quotidianamente si reca in un luogo sicuro in cui vive bene la sua giornata lavorativa. Ciò vuol dire curare il benessere aziendale a 360 gradi, in modo da avvicinare sempre di più la vita lavorativa a quella extralavorativa non concentrandosi solo ed esclusivamente su leggi e norme ma anche sugli aspetti comportamentali e psicologici.
  • In che cosa differisce dalle attività di formazione comunemente svolte nelle aziende?
    La formazione comunemente svolta è un obbligo di legge e si pone come obiettivo quello di formare esattamente i lavoratori in merito alle attività lavorative che andranno a svolgere. Nei Safety days invece si coinvolge tutto il personale non solo relativamente al reparto di competenza, ma in generale l’intera azienda. I dipendenti degli uffici affrontano questioni specifiche relative alla produzione e viceversa. Questo permette di creare in tutti la consapevolezza di cosa si faccia in azienda in modo da condividere problematiche e buone prassi al fine di comprendere a vicenda quali possano essere le difficoltà e le necessità. Inoltre, si affronteranno temi non solo relativi alla sicurezza sul lavoro ma di più ampio respiro coinvolgendo anche la vita extralavorativa, come ad esempio il primo soccorso pediatrico, l’utilizzo dei defibrillatori o la gestione delle emergenze ambientali assieme alla protezione civile.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui