Eclisse 40 Collection selezionato per l’ADI Design Index 2020

eclisse-40-collection

Già vincitore nel 2020 del premio Red Dot nella categoria Product Design e finalista degli Archiproducts Design Award 2019, il telaio strombato Eclisse 40 Collection si aggiudica un altro importante riconoscimento nel mondo del design, con la selezione da Adi Design Index 2020 nella categoria casa (arredamento e illuminazione).

Ispirandosi alla tecnica architettonica della strombatura, Eclisse 40 Collection è il primo telaio ad essere completamente a vista: un nuovo modo di immaginare la porta, attraverso un elemento strutturale quale è il telaio, che la valorizza e la esalta in una veste inedita. 

I prodotti selezionati ADI Design Index 2020, pubblicazione annuale che contiene le eccellenze del design italiano, concorreranno di diritto all’assegnazione del premio Compasso d’Oro 2022, il più autorevole premio mondiale di design industriale.

 Fabiana_De_LucaFabrizio_Zaccaron-eclisse
Fabiana De Luca, responsabile marketing, e Fabrizio Zaccaron, direttore commerciale Italia di Eclisse

«Essere annoverati tra le eccellenze produttive italiane è un onore ed una gratificazione che ci premia per tutte le scelte coraggiose di questi anni e ci dimostra che dobbiamo continuare ad innovare. Entrare nella vetrina più prestigiosa del design ci investe di una certa responsabilità, le aspettative sono alte, per questo ora più che mai dobbiamo continuare a “Vedere Oltre” e proseguire in questa direzione che ci sta riempiendo di soddisfazioni», ha affermato Fabiana De Luca, responsabile Marketing Eclisse.

I prodotti selezionati per l’edizione 2020 sono stati 207 su un totale di 521 candidature, cui vanno aggiunti 32 progetti degli studenti delle scuole universitarie di design della sezione Targa Giovani, selezionati tra 283 candidature.

La presentazione dei prodotti selezionati si è svolta via streaming nel ADI Design Museum di Milano, nuova sede aperta al pubblico inaugurata lo scorso 25 maggio e che ospiterà Eclisse 40 Collection fino al prossimo 20 giugno 2021. L’esposizione si sposterà poi a Roma dal 28 giugno al 2 luglio 2021.

«Appoggio il pensiero di Umberto Cabini, presidente della Fondazione ADI, nel ricercare un design che non sia fine a sé stesso, ma funzionale alle richieste attuali. Tecnica ed estetica non sono più elementi imprescindibili l’uno dall’altro, al contrario vi è sempre più una ricerca da parte del mercato di prodotti che li coniughino. Creare qualcosa di bello tralasciando la funzionalità o viceversa non ha futuro», ha aggiunto Fabrizio Zaccaron, direttore commerciale Italia dell’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui