Conai promuove in B2 gli imballaggi per alimenti in Eps

Un imballaggio in Eps
Un imballaggio in Eps

Imballaggi un po’ più verdi. Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) per il 2020 ha promosso in Fascia B2 (Imballaggi con una filiera di selezione e riciclo in fase di consolidamento e sviluppo, da circuito Domestico e/o Commercio & Industria) alcune tipologie di imballaggi in polistirene espanso, in particolare quelli delle aree seminiere e cassette alimentari. Il Contributo Ambientale Conai (Cac, la forma di finanziamento attraverso la quale Conai ripartisce tra produttori e utilizzatori il costo per i maggiori oneri della raccolta differenziata, per il riciclaggio e per il recupero dei rifiuti di imballaggi) è stabilito in funzione della fascia di assegnazione. Questo risultato, molto importante per il settore, è stato ottenuto grazie all’impegno di Aipe, Associazione Italiana Polistirene Espanso, insieme a tutte le aziende associate per ottenere il riconoscimento degli sforzi fatti da tutta la filiera per migliorare i tassi di recupero e riciclo. Con l’inserimento nella fascia B2 molti imballi in Eps sono riconosciuti come selezionabili/riciclabili e possono godere di una tariffa decisamente inferiore rispetto a quella che avrebbero dovuto pagare se fossero rimasti in fascia C. L’assegnazione alla nuova fascia premia gli ambiti di applicazione più virtuosi e deve rappresentare uno sprone per tutti gli operatori per compiere ulteriori sforzi per migliorare la filiera del recupero e riciclo, con l’obiettivo di scalare ulteriormente la classifica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui