Consorzio Fenice: abbiamo in project di crescere ancora

riccardo-cigna-michele-boldrini

consorzio-fenice

Un servizio che utilizza un team di tre ingegneri a disposizione degli associati e che ha
anche il compito di promuovere i prodotti del marchio di casa nel mondo della progettazione. È il jolly su cui punta Consorzio Fenice, il consorzio toscano che vanta un fatturato di 45 milioni di euro.

Partecipazione attiva e territorio

Come l’animale mitologico che rinasce dalle sue ceneri, così Consorzio Fenice, il consorzio toscano nato nel 2011 dall’unione di alcune rivendite del territorio, ha dato vita a un modello innovativo, facendo tesoro dell’esperienza trascorsa dai suoi membri in altre realtà associative, per superarne criticità e svantaggi.

Un percorso condiviso, costruito giorno per giorno grazie alla partecipazione attiva dei soci, e che ha portato allo sviluppo di una realtà moderna e dinamica, con radici molto solide a livello locale e un portafoglio di servizi sempre più mirati.

L’intervista a Riccardo Cigna e Michele Boldrini

riccardo-cigna-michele-boldrini
Da sinistra, Riccardo Cigna e Michele Boldrini

YouTrade ha incontrato Riccardo Cigna, direttore commerciale di Fenice, e Michele
Boldrini, consulente per lo sviluppo e il marketing, per conoscere meglio il consorzio, la sua storia e i servizi su cui ha deciso di puntare per i suoi associati.

Domanda. Fenice affonda le sue radici a livello locale: volete mantenere questa dimensione o espandervi a livello nazionale?

Riccardo Cigna. Siamo un gruppo locale, per il 90% toscano e per il 10% ligure. L’intenzione è rimanere un gruppo locale. La nostra strategia di lavoro non si misura tanto nella dimensione, quanto nella qualità. Ci stiamo ampliando, lo sviluppo è in atto, ma le nostre mire sono concentrate sul territorio.

Michele Boldrini. Essere localmente ben definiti ci permette di intervenire con più facilità nei confronti degli associati, e offrire servizi mirati con la consapevolezza di colmare esigenze simili. Siamo molto soddisfatti del nostro lavoro, abbiamo programmi importanti da presentare ai soci nel prossimo futuro. Pur mantenendo una dimensione locale, il consorzio Fenice è all’avanguardia, sviluppa progetti e servizi che consentono ai suoi membri di essere competitivi sia nei confronti della Gdo che dei multipoint, che osserviamo con molta attenzione.

Leggi l’intervista completa su YouTrade: scopri come ricevere la tua copia!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui