La nuova malta per ancoraggi tector per il ripristino perfetto

L’azienda introduce nuovi prodotti per il rinnovo degli edifici, come la malta per ancoraggi di precisione e il ciclo di risanamento a base cementizia e a base calce idraulica naturale Nhl 5. Obiettivo: strutture solide e ambienti più sani.

Nuovi prodotti in gamma per rinnovo e ristrutturazione entrano a far parte della linea Tector di Holcim Italia. Si tratta di TectorSpex 718 R (malta per ancoraggi di precisione e ripristini strutturali), TectorPlast 293 A + 293 (ciclo risanamento a base cementizia), TectorPlast 295 + 155 (ciclo risanamento a base calce idraulica naturale Nhl 5).

L’espansione mira a soddisfare in modo efficace le crescenti esigenze di ristrutturazione e rinnovo degli edifici, garantendo maggiori durabilità e sostenibilità.

Nel 2023 Holcim Italia ha introdotto la linea Tector sul mercato italiano con l’obiettivo di rispondere alle esigenze di ristrutturazione e di rinnovo degli edifici, per garantire una maggiore vita utile del costruito, anche in ottica di sostenibilità.

L’offerta italiana si declina in tre famiglie: TectorSpex (malte per il ripristino del calcestruzzo degradato e ancoraggi di precisione), TectorPlast (rasanti e intonaci per interno/esterno e risanamento) e TectorFloor (malte cementizie autolivellanti per pavimentazioni a rapida asciugatura).

Addio umidità con la malta per ancoraggi

«Con le nuove soluzioni TectorSpex e TectorPlast, Holcim Italia offre risposte mirate per preservare l’integrità strutturale degli edifici e garantire ambienti interni salubri. L’umidità può causare la formazione di muffe, la proliferazione di batteri sulle pareti e il deterioramento di rasanti e intonaci: danni significativi non solo per gli edifici, ma anche per le persone», nota Nicola Recchia responsabile della linea Tector.

«Anche per risolvere questo tipo di problematiche abbiamo ampliato la gamma TectorPlast con due cicli di risanamento: uno a base cementizia e uno a base calce idraulica naturale Nhl 5, idoneo anche per edifici di pregio storico-architettonico.

Inoltre, l’offerta di un monoprodotto rinzaffo+intonaco (293A e 295) consente di garantire in cantiere un’ottimizzazione di costi e logistica».

Più qualità

Con l’introduzione di questi nuovi prodotti, Holcim Italia si rafforza nelle soluzioni all’avanguardia per il settore delle costruzioni, promuovendo al contempo la sostenibilità e la qualità nella progettazione e nella realizzazione degli edifici.

La gamma Tector consente di promuovere l’edilizia sostenibile attraverso l’aumento della durabilità delle opere con la conseguente riduzione dei costi e del consumo delle risorse.

di Franco Saro

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui