Mapei consolida la sua posizione in Germania con il nuovo headquarters Sopro

mapei-sopro

Mapei consolida la sua posizione in Germania annunciando la costruzione del nuovo headquarters della controllata Sopro Bauchemie a Mainz-Kastel, nel distretto di Wiesbaden, nel nord del Paese.

L’importante investimento prevede la realizzazione di una nuova sede, che si estende su un’area di 20.000 metri quadrati, e l’ammodernamento dei laboratori di Ricerca & Sviluppo e del centro di formazione.

Lil progetto porta la firma dello studio di architettura milanese Onsitestudio per la direzione artistica, in collaborazione con Milan Ingegneria e Drees & Sommers. Onsitestudio ha progettato la nuova sede con l’approccio sensibile a natura, contestualizzazione e potenziale dei materiali, che caratterizza tutti i suoi progetti, nell’ottica di costruire non solo ambienti, ma anche esperienze e atmosfere. 

«È un’emozione celebrare l’inizio dei lavori di questo progetto nato nel 2015 dalla volontà, anche di mio padre Giorgio, di rafforzare le attività di ricerca con nuovi laboratori e di avere spazi dedicati alla formazione e agli uffici in un ambiente lavorativo moderno e stimolante. Un progetto che unisce funzionalità e bellezza architettonica e rappresenta un esempio di quella edilizia sostenibile che, come gruppo, promuoviamo anche attraverso la nostra attività», dichiara Veronica Squinzi, amministratore delegato di Mapei, insieme al fratello Marco Squinzi, che afferma: «Quando Mapei investe in un territorio porta con sé tutte le sue caratteristiche e i suoi valori. La costruzione di questi nuovi laboratori di ricerca ci aiuterà a lasciare la nostra impronta innovativa e a creare nuove prospettive di benessere per la società. Fondamentali anche i nostri centri di formazione, dove insegniamo a chi progetta il modo di integrare le nostre soluzioni per aumentare la durabilità degli edifici e, di conseguenza, la loro sostenibilità».

mapei-sopro

Il nuovo headquarters Sopro Bauchemie (Mapei)

La nuova struttura, spaziosa e dalle linee pulite, è costituita da un insieme di cinque edifici interconnessi tra loro che racchiudono l’ampio cortile.

Nel primo edificio si trovano l’ingresso principale e gli uffici disposti su tre piani, mentre il secondo accoglie il nuovo centro di formazione e la mensa. Nel terzo edificio è disposta l’area prova con tutte le strutture ad essa connesse. I moderni laboratori di ricerca con i relativi uffici e strutture trovano spazio nel quarto edificio, mentre il quinto comprende l’assistenza tecnica e il magazzino.

Per la nuova sede è stato progettato un edificio che bello, essenziale, durevole e sostenibile. «Un edificio di edifici. Un unico complesso caratterizzato da altezze e dimensioni diverse a formare un cerchio intorno a un grande spazio aperto. Lo spazio vuoto del cortile diventa la forma che collega le diverse parti che compongono il tutto, diventando il luogo che rappresenta l’edificio stesso, il luogo del fluire e dell’incontro di persone», dichiara Simona Giorgetta, membro del CdA di Mapei.

All’intero complesso si accede da un ingresso centrale, attraverso il quale è possibile raggiungere, tramite brevi tragitti, l’amministrazione, i laboratori e le officine. Su tutti i tetti sarà installato un impianto fotovoltaico ad alta efficienza; saranno inoltre create stazioni di ricarica per la mobilità elettrica e un sofisticato sistema di gestione delle acque reflue. Queste e molte altre misure sono destinate a contribuire al raggiungimento della certificazione Gold secondo lo standard DGNB (German Sustainable Building Council).

Il nuovo headquarters di Sopro Bauchemie sarà operativo al termine dei lavori di costruzione previsto ad aprile 2024.

Il nuovo spazio risponde anche alle esigenze di maggiori capacità produttive dello stabilimento situato a Mainz-Amöneburg, a poca distanza dei nuovi uffici, e oggi in fase di implementazione di una nuova linea di miscelazione, con un volume di produzione aggiuntivo pari a 70.000 tonnellate all’anno. A questo si aggiunge la sostituzione e l’adeguamento dell’intero sistema di controllo della tecnologia di processo secondo gli standard più moderni. L’impianto produttivo ospita infine 14 nuovi silos in acciaio la cui messa in funzione è prevista per dicembre di quest’anno.

Sopro Bauchemie, dal 2001 nel Gruppo Mapei

Fondata nel 1985 Sopro Bauchemie è entrata a far parte del Gruppo Mapei nel 2001 e impiega oggi un totale di 350 persone in Germania.

L’azienda è riconosciuta e apprezzata per la ricerca e l’innovazione in diversi settori dei materiali da costruzione, tra cui ceramica e pietre naturali, impermeabilizzanti, massetti, riempitivi per pareti e pavimenti, sistemi di intonaco, pavimenti industriali e di design e riparazione del calcestruzzo.

La forza del brand si basa sui suoi molti anni di esperienza nei sistemi minerali e cementizi unita ad una vasta conoscenza della chimica delle costruzioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui