XGT, novità per la gamma di utensili a batteria Makita

makita-xgt

Lanciata lo scorso anno, la gamma XGT (neXt Generation Technology) di utensili a batteria Makita si è arricchita fino a sfiorare i 100 articoli entro la fine dell’anno. Tra le novità più recenti: 

– i nuovi tassellatori SDS-Plus (HR009G e HR008G), macchine nate per essere impiegate in lavorazioni gravose

makita-xgt-HR008G
HR008G

– le nuove smerigliatrici angolari 125 mm con attacco X-Lock (GA041G, GA044G e GA047G): grazie all’ergonomia ricercata, il corpo macchina può essere controllato in sicurezza dall’operatore. Il sistema di aggancio rapido del disco garantisce sicurezza, rapidità e ottimizzazione del tempo impiegato per il cambio disco.

makita-xgt-GA041G
GA041G

seghetto alternativo (JV001G), per un lavoro preciso, rapido e sicuro. La meccanica sostiene il lavoro nelle condizioni più diverse e si adatta alle esigenze dell’operatore,  superando i limiti imposti da peso ed ergonomia di altri prodotti. Con il solo cambio lama,  è capace di tagliare acciaio, legno, materiali plastici e compositi

makita-xgt-JV001G
JV001G

pialla (KP001G), capace di sostenere qualsiasi necessità applicativa con attenzione alle polveri derivate, in quanto adatta per essere collegata ad unità esterna di aspirazione.

makita-xgt-KP001G
KP001G

i nuovi aspiratori a zaino (VC008G e VC009G), leggeri, compatti, potenti ed ergonomici, calzano perfettamente sull’uomo che può muoversi in sicurezza in qualsiasi ambiente (bus, treni, aerei, navi, cinema, hotel). È anche possibile collegare l’aspiratore a moltissime macchine per gestire le polveri derivate

makita-xgt-VC008G
VC008G

Queste novità si vanno ad affiancare all’attuale linea Makita di smerigliatrici, tassellatori, seghe circolari, seghetti dritti, trapani con percussione, avvitatori ad impulsi e martelli rotativi/demolitori destinati a imprese edili, artigiani e tutti coloro che operano nei settori di produzione, posa e manutenzione. A questi prodotti si aggiunge la linea dei soffiatori, decespugliatori e motoseghe, ideali per la manutenzione del verde e del giardinaggio.

Il vantaggio principale della gamma XGT è la possibilità di lavorare in luoghi ad elevata altezza o in cantieri non ancora raggiunti dalla corrente elettrica.

L’elemento base che costituisce la nuova tecnologia XGT è rappresentato dalle batterie 40Vmax, utilizzate anche in coppia per generare una potenza pari ad 80Vmax (40Vx2), che assicurano una potenza elevata, portando le prestazioni degli utensili allo stesso livello ed oltre ai pari modelli a filo o a scoppio.

Ulteriore vantaggio per i professionisti è l’autonomia: le batterie XGT offrono un’autonomia elevata, con possibilità di scelta tra il modello da 2,5 Ah, da 4,0Ah e quello da 5,0 Ah, capacità che verranno presto superate da nuovi modelli da 8,0 Ah. 

Per chi ha necessità di un’autonomia ancora superiore Makita offre, inoltre, una batteria a zaino (PDC1200A01 – capacità 33,5Ah) che, con un’importante riserva di energia, assicura la massima autonomia di fronte alle operazioni più lunghe ed impegnative.

Le batterie della serie XGT sono dotate di Led indicatore della carica così da  poter monitorarne lo stato in qualsiasi momento. Abbinate ai caricabatterie DC40RA, basati su un sistema di ricarica ottimizzato con due ventole di raffreddamento per il mantenimento costante della temperatura delle celle, assicurano una carica completa in soli 28/50 minuti.

Le batterie Makita sono, inoltre, realizzate e ideate per resistere agli urti e a condizioni ambientali difficili con presenza di acqua e polvere, così da garantire estrema durata ed affidabilità per far fronte alle lavorazioni più gravose.

La gamma di utensili e batterie XGT è dotata di un programma integrato che attraverso una comunicazione digitale preserva l’efficienza del sistema nel tempo. Le macchine sono sviluppate con i dispositivi di sicurezza più evoluti in grado di monitorare il corretto funzionamento sia di utensili che di batterie sia in modalità di operatività standard che sotto sforzo prolungato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui