Il logo e il packaging Multipor diventano verdi

Multipor_Pannello

Il pannello isolante minerale Multipor di Xella cambia logo e packaging con una veste completamente verde, a testimonianza dell’impegno ecologico del Gruppo, che si è impegnato a ridurre le sue emissioni di CO2 del 30% nel periodo 2019-2030.

Il rebranding di Multipor vuole comunicare al mercato, in modo forte e diretto, la vocazione sostenibile che contraddistingue il materiale e la sua produzione.

Recentemente l’azienda ha intrapreso  un ambizioso percorso di compensazione delle emissioni di CO2 generate durante tutto il ciclo di vita del prodotto, mediante l’acquisto di crediti di carbonio per favorire e sostenere progetti due progetti certificati di protezione del clima: un progetto di riumidificazione e rinaturazione delle torbiere che immagazzinano grandi quantità di CO2 sviluppato a Lichtenau, in Germania, e il progetto del parco eolico di Saint Nikola in Bulgaria, che genera energia da fonte esclusivamente rinnovabile.

I pannelli isolanti Multipor, insieme ai blocchi da costruzione Ytong, di Xella presentano un profilo ambientale di eccellenza, comprovato da numerose certificazioni che dimostrano la loro sostenibilità e l’impatto ambientale minimo per la loro produzione.

Referenza_YTong-Multipor
Referenza YTong Multipor

La sostenibilità dei prodotti, oltre che dall’impiego di materie prime naturali, è rafforzata anche da una produzione attenta all’ambiente e alle risorse.

Gli stabilimenti produttivi italiani, dislocati a Pontenure (PC) e Atella (PZ) e dedicati alla produzione dei blocchi e malte Ytong, sono dotati di tecnologie all’avanguardia volte ad ottimizzare i processi, abbattendo il fabbisogno di energia primaria, minimizzando le emissioni di CO2 e di SO2 e generando pochissimi scarti, che vengono reimmessi nel processo produttivo.

impianto-Pontenure_Xella
Foto impianto Pontenure_Xella

Prodotti con materie prime naturali e riciclabili al 100%, Ytong e Multipor rappresentano soluzioni altamente performanti ed efficaci per realizzare degli edifici efficienti e rispondenti ai più severi protocolli di certificazione ambientale come Lead e Itaca. Sono dotati della Dichiarazione ambientale di prodotto EPD e rispettano i criteri ambientali minimi CAM, necessari per accedere agli incentivi fiscali del Superbonus 110%.

Multipor-posa
Posa Multipor

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui