Si profila un 2021 record per Dec

Il banco di presidenza dell'assemblea Dec
Il banco di presidenza dell'assemblea Dec

“L’assemblea, per una cooperativa, è il vero momento di confronto e governo della società. Un momento in cui il consiglio di amministrazione recepisce le esigenze dei soci per poi agire in base a quanto espresso”: Fernando Cislaghi, presidente di Dec in carica da agosto 2020, ha sottolineato così il momento dell’assise annuale del consorzio, che si è svolta in forma ibrida, in presenza e online. È stata l’occasione per incontrarsi in maniera informale, ma anche per discutere su alcune questioni di natura più squisitamente formale, dopo l’ultimo incontro in presenza tra soci e direttivo del più grande consorzio della distribuzione italiana, avvenuto prima dello scoppio della pandemia, nel 2019.

In questo arco temporale inevitabilmente marcato dalle complessità dovute all’emergenza sanitaria, il Dec (sigla che sta per Distributori Edili Consorziati) ha comunque registrato l’ingresso di alcuni nuovi soci, portando avanti la sua espansione territoriale anche verso il Sud. In più, è stata applicata una strategia di riorganizzazione volta a ottimizzare sempre di più le sinergie e le potenzialità del consorzio.

Assemblea Dec 2021
Assemblea Dec 2021

Un’assemblea, dunque, che ha posto le basi per ripartire con nuovo slancio in una congiuntura che non concede alcun tipo di immobilismo: i rivenditori di materiali edili hanno quotidianamente a che fare con un mercato segnato dagli squilibri tra domanda e offerta, rischiando di subire la concorrenza sempre più agguerrita della grande distribuzione e dei multipoint, solo per citare i competitor più diretti.

Nonostante questa congiuntura non facile, è stato evidenziato come i fatturati registrati nei primi mesi del 2021 mostrino uno scenario nel complesso positivo, sia confrontato con aprile 2020 (+40%) che, soprattutto, con lo stesso periodo del 2019 (+11,5%), l’anno migliore sotto il profilo economico per il consorzio.

“Siamo andati oltre rispetto al nostro migliore anno, che è stato il 2019. Per i primi cinque mesi del 2021 i nostri fatturati sono compresi tra il 39% e il 42%. Le previsioni attuali ci fanno ipotizzare, con un buon grado di accuratezza, di raggiungere un fatturato compreso tra i 155 e i 157 milioni di euro a chiusura del 2021”, ha annunciato Enrico Adinolfi, Ceo di Dec.

L’assemblea annuale è anche stata l’occasione per la ratifica formale della cooptazione di alcuni consiglieri del consiglio di amministrazione. Infatti, in seguito alle dimissioni di Enrico Adinolfi (Consorzio Dec) e di Angelo Rensi (Edilizia Valsavena, Bologna), sono stati eletti, con ampia maggioranza, Silvia Fogliazza e Maurizio Cosmi.

Dalla sua fondazione, nel 2004, il Dec ha distribuito premi per più di 85 milioni di euro. Quest’anno, le stime ipotizzate dal consorzio indicano un totale dei premi che si avvicina ai 100 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui