Outdoor Design: Gibus raddoppia il fatturato nel primo semestre 2021

Gibus-Sede_RedHub

Continua la crescita di Gibus, società padovana player di riferimento nel settore Outdoor Design di alta gamma, registrando al 30 giugno 2021 un aumento dei ricavi pari a 35,6 milioni di euro, con un incremento del 99% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

«I ricavi del primo semestre 2021 testimoniano come il mercato in cui operiamo si sia mantenuto in fortissima crescita anche nella prima metà di questo esercizio, in piena continuità con quanto avvenuto nella seconda metà del 2020, e come la nostra realtà sia stata in grado di cavalcare al meglio il trend di mercato molto favorevole», afferma Gianfranco Bellin, presidente e amministratore delegato di Gibus.

Il risultato è frutto non solo della capacità innovativa e di scelte strategiche, ma anche della competenza e del processo di espansione continua del network Gibus Atelier, che conta oggi 434 rivenditori autorizzati nel mondo (300 in Italia e 134 all’estero) e, al 30 giugno, ha generato ricavi pari a 28,6 milioni di euro.

Gibus-Atelier

Sul mercato nazionale, grazie all’iniziativa “Sconto in fattura 50%”, l’azienda ha fornito ai  Gibus Atelier un eccellente strumento di vendita. Notevole anche la crescita sui mercati internazionali, nonostante le difficoltà logistiche imposte dalla pandemia.

Sul fronte dei prodotti la linea Lusso High Tech (pergole bioclimatiche) e la linea Sostenibilità (zip screen) si sono confermate trainanti, anche se quest’anno in particolare è stato fortissimo il contributo della linea Design (pergole, tende da sole, vetrate e complementi) grazie al successo riscontrato dalla nuova soluzione Spazio.

gibus

«Sostenere un tale ritmo di crescita ha richiesto un importante impegno in termini di capacità produttiva ma, grazie al contributo di una squadra straordinaria e a una struttura improntata alla flessibilità, stiamo riuscendo a far fronte al significativo aumento della domanda», conclude Bellin.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui