Sicurezza sul lavoro: per macchine e piattaforme affidabili scegliere noleggiatori professionali

cantiere

La sicurezza sul lavoro è importante, soprattutto quando si utilizzano macchine e attrezzature potenzialmente pericolose, o si lavora in quota. Purtroppo, nonostante l’attenzione costante sull’importanza della formazione e all’utilizzo di dispositivi di protezioni, individuali e collettivi, si registrano ancora tanti incidenti, soprattutto nel settore delle costruzioni.

 

Per questo motivo Assodimi, Assoanna e Ipaf, a seguito degli ennesimi incidenti avvenuti su piattaforme elevabili, ribadiscono l’importanza dell’utilizzo dei dispositivi di protezione quali caschi e imbracature, già obbligatori per legge.

Altrettanto importante non assumere comportamenti scorretti e pericolosi durante l’utilizzo di macchine da lavoro, specialmente in quota. Da non dimenticare poi la manutenzione costante delle macchine, e le verifiche periodiche ove previsto, al fine di mantenerle funzionanti e sicure. 

La maggior parte delle macchine proviene dai parchi noleggio. Come fidarsi e riconoscere una macchina sicura? Affidandosi a noleggiatori professionali che conservano il registro delle manutenzioni a cui sottopongono le macchine da poter mostrare al cliente.

Ad ogni uscita e rientro della macchina il noleggiatore professionale effettua controlli standard per assicurarsi, ed assicurare al cliente, che la macchina sia funzionante e sicura, e non vi sia nessun tipo di problema che possa comprometterne l’efficienza e lo standard di sicurezza.  I noleggiatori professionali raccolgono l’attestazione che i propri clienti sono stati formati sul corretto utilizzo delle macchine, e possono anche fornire il servizio di erogazione della formazione.

Il tema della sicurezza si collega a doppio filo a quello del riconoscimento del settore. Le tre associazioni ribadiscono l’importanza che i noleggiatori professionali possano essere riconosciuti come tali. Solo così sarà garantita la sicurezza delle macchine che escono dai  parchi noleggio, e di conseguenza dei clienti che le utilizzano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui