GruppoE: esperti di casa non per caso. Intervista a Cristiana Giansanti

gruppo-e

GruppoE, azienda attiva nel Centro Italia rinnova il brand e sceglie di sottolineare la capacità di seguire i clienti dalla scelta del materiale fino alla conclusione dei lavori. Senza dimenticare uno dei punti di forza: il sistema logistico. Il futuro? È positivo, perché finita l’emergenza sanitaria gli italiani avranno rivalutato la casa.

gruppo-e

Chi è GruppoE

GruppoE è una realtà di assoluto riferimento nel Centro Italia per la distribuzione di materiali per l’architettura, pavimenti, rivestimenti e arredo bagno.

Conta oggi 15 punti vendita, dieci a Roma (dei quali uno si è appena aggiunto), uno in partecipazione con una rivendita che si occupa di fornitura e posa in opera a Milano, e quattro nelle province di Pescara e Ascoli Piceno.

gruppo-e

Fondata nel 1982 con un’unica sala mostra, «oggi l’azienda ha saputo diventare un distributore capace di soddisfare le richieste di architetti, privati e imprese», racconta a YouTrade Cristiana Giansanti, dell’ufficio Comunicazione & Marketing del GruppoE.

Resta sempre aggiornato con YouTrade: ricevi la tua copia

Intervista a Cristiana Giansanti, GruppoE

Domanda. Nel corso degli anni come si è trasformato il GruppoE?
Risposta. Dalla sua nascita, quasi 40 anni fa, l’azienda ha ampliato l’offerta merceologica. Oggi è possibile completare la ristrutturazione di un immobile con la migliore selezione di cucine, porte, finestre, impianti di condizionamento, termoidraulica: tutto ciò che occorre. Ma i valori del gruppo non sono cambiati con lo sviluppo dell’attività: rimane la massima attenzione alle esigenze del cliente, assistenza in ogni fase della vendita e qualità certificata made in Italy dei materiali. Nel 2016, per esempio, l’azienda ha ricevuto il prestigioso premio di Confindustria Ceramica come Distributor Award, ossia come rivenditore che si è distinto per competenza, professionalità, trasparenza commerciale. E i consulenti Gruppo E sono gli unici a essere veri «esperti di casa»: l’azienda ogni anno investe nella preparazione del personale con oltre 10 mila ore di formazione su prodotti, stili dell’arredare e tendenze.

D. Qual è la filosofia dell’azienda?
R. GruppoE non solo è da sempre attento ai bisogni della sua clientela, dal privato al progettista, ma è anche al passo coi tempi. Gli spazi interni sono costantemente rinnovati per offrire i prodotti più interessanti delle migliori aziende italiane, leader del settore cucine, della ceramica e dell’arredo. Ma non sono solo gli spazi espositivi a rinnovarsi: l’azienda ha ripensato anche il layout del suo caratteristico marchio in virtù di un rinnovamento anche della sua identità. Rinnovare lo stile e i contenuti è, infatti, essenziale per confermarsi alla guida nel mercato dell’Italia centrale: ecco, dunque, il pittogramma
nuovo, dalle forme più fluide e moderne proprio come l’azienda, dai toni distintivi e dalla forte personalità: il rosso e l’ottanio (sfumatura del turchese ndr), per sottolineare come GruppoE spicchi per eleganza e modernità, rafforzando l’immagine anche a livello visivo, attraverso una maggior riconoscibilità del marchio e, con una forma circolare,
comunicare solidità e potenza. A questo nuovo logo si associa un nuovo pezzo nella brand identity: «esperti di casa».

gruppo-e

D. Ponete quindi l’accento sulla consulenza al cliente?
R. Sì, perché abbiamo un’esperienza pluriennale nel consigliare e seguire i clienti, grande cura per i dettagli, per la funzionalità e al contempo l’aspetto estetico, che deve essere raccontata e messa in luce. L’esperienza è un valore fondamentale, che pochi possiedono, e che i veri «esperti di casa» sanno come sfruttare per accompagnare il cliente non solo nel momento della vendita, ma anche durante i lavori e anche dopo che giungono al termine. Per dare maggior visibilità a questo nuovo look si è pensato anche al rinnovamento del sito internet: un vero portale ricco di contenuti su prodotti, normative, stili, consigli e proposte per tutti gli appassionati dell’arredamento, che riconosceranno GruppoE come unico riferimento per la conoscenza del mondo della ristrutturazione. Questo è anche il modo con cui il GruppoE mostra la sua attenzione alle realtà di Lazio e Abruzzo, territori presidiati con i 13 punti vendita che, con i nostri esperti di casa, sono pronti a mettere a disposizione la propria esperienza in fatto di progettazione e design.

gruppo-e

D. Lo scorso anno il Gruppo E ha ricevuto dal Centro Studi YouTrade il premio Best Logistic. Com’è organizzata la vostra logistica?
R. Il premio ricevuto è il riconoscimento di anni di lavoro volti a migliorare il servizio centrale della nostra proposta: la consegna. L’efficienza del servizio di logistica della nostra azienda è fondamentale per garantire alla nostra clientela un servizio il più possibile vicino alla perfezione. La nostra organizzazione prevede un magazzino centrale e un sistema di gestione per l’approvvigionamento delle merce, l’acquisto e lo stoccaggio. Un grande sforzo quello sopportato dalla nostra azienda che ci ha però permesso di avere grandi vantaggi e non solo dal punto di vista economico

D. Quali sono le principali categorie di prodotti presenti nei vostri punti vendita e quali i principali marchi?
R. I punti vendita del nostro gruppo sono strutturati per soddisfare le esigenze di tutti, dal privato all’installatore, al professionista e alla grande impresa. Nei nostri showroom il cliente può scegliere tra i migliori brand del settore grazie alla partnership con oltre 300 aziende di produzione. La scelta dei partner commerciali è seguita con attenzione,
Marazzi, Ragno, Florim, Cristina rubinetterie, Gessi, Ideal Standard, Catalano, Geberit, Irsap, Mapei, Kerakoll, Ytong, Cromology

gruppo-e

D. Come è composta la vostra clientela?
R. Circa il 40% dei nostri clienti è utente privato, mentre possiamo sostenere che il restante 60% è composto da imprese edili di ogni dimensione, artigiani e progettisti.

D. Sentite ripercussioni sul business per l’emergenza coronavirus?
R. Adesso, nel pieno dell’emergenza, più che alle ripercussioni economiche sul nostro business, che ci saranno e pure pesantissime, crediamo si debba cercare di non perdere la lucidità e soprattutto la fiducia nel futuro. La casa dopo questo momento sarà «rivalutata» e concepita veramente come rifugio e noi saremo pronti per renderlo ancora più
confortevole.

gruppo-e

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui