Caseitaly porta le imprese italiane al Batimat

Laura Michelini
Laura Michelini

Caseitaly partecipa per la prima volta al Batimat (4-8 novembre). La fiera francese che si terrà al Parc des expositions – Paris Nord, Villepinte – luogo di culto, che riunisce ogni anno i professionisti dell’edilizia e dell’architettura. Una fiera capace di evolversi nel tempo e che ora punta tutto sull’innovazione per dare modo a espositori e buyer, francesi e internazionali, di presentare e scegliere prodotti e soluzioni all’avanguardia per costruire gli edifici di oggi e di domani.

Caseitaly ha come obiettivo l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane, è nato dalla condivisione strategica delle associazioni di settore Acmi, Anfit, Assites, Pile, con il supporto della Federazione Finco e il sostegno del ministero dello Sviluppo Economico (attraverso l’Ice).

Ognuna delle 25 aziende partecipanti avrà l’opportunità di sviluppare un proprio story telling aziendale attraverso i Forum Caseitaly, Innovare nella Tradizione, importanti touchpoint durante i quali le imprese potranno incontrare i professionisti e i clienti internazionali di settore per valorizzare il potenziale esperienziale dei propri prodotti-servizi. Potranno così rinforzare la propria reputazione, credibilità̀, salute e crescita e avere l’opportunità di creare uno scambio fra azienda e clienti potenziali, dando rilievo alle soluzioni studiate con e per i clienti. I temi trattati durante i Forum riguarderanno: percorsi di innovazione tra funzionalità, sicurezza, estetica e sostenibilità; ruolo dei componenti tecnici dell’involucro edilizio nel miglioramento delle caratteristiche energetiche e di qualità ambientale degli edifici; automazioni e servizi di manutenzione in un’ottica di conformità, sicurezza e durabilità.

Un importante momento di confronto e di presentazione è previsto per il 7 novembre alle ore 11 presso il padiglione italiano, un incontro organizzato da Caseitaly a cui parteciperanno le aziende italiane e a cui sono stati invitati numerosi player francesi.

A testimoniare l’importanza di questo momento, la presenza del primo consigliere, Pietro Vacanti Perco, capo dell’Ufficio Economico dell’Ambasciata italiana a Parigi e Giovanni Sacchi, direttore ufficio Ice, Agenzia Parigi, che per l’occasione presenterà i dati sul mercato francese delle costruzioni e relative opportunità per le imprese italiane di settore. Ad accogliere i rappresentanti dello Stato italiano all’estero: Laura Michelini, Presidente Anfit e Caseitaly, Nicola Fornarelli, Presidente Acmi e Angelo Artale, direttore generale di Finco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui