Giornata Mondiale dell’Acqua, i consigli per limitare l’uso

Acqua, bene prezioso

La Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 il 22 marzo, serve a sensibilizzare le persone a non sprecare acqua. C’è anche chi aderisce a questa giornata ricordando il comportamento a cui bisogna fare attenzione. Per esempio, l’utilizzo dell’acqua in cucina e bagno è tra le principali cause dello spreco. Non a caso a ricordarlo è InSinkErator, azienda che produce dissipatori per rubinetti ed è ovviamente interessata all’argomento.

Consumo di acqua
Consumo di acqua

Ecco, dunque, i consigli dell’azienda: 
1) Installare rubinetti e termostati che erogano all’istante l’acqua già alla temperatura desiderata
2) Usare l’acqua della pasta per lavare i piatti o sgrassarli
3) Lavarsi i denti, il viso, o i capelli mantenendo il rubinetto chiuso usando l’acqua solo per risciacquarsi
4) Utilizzare una bacinella per raccogliere l’acqua quando si lavano frutta e verdura
5) Dotarsi di erogatori intelligenti con sistemi antispreco per ridurre i consumi
6) Utilizzare la lavatrice o la lavastoviglie sempre a pieno carico
7) Limitare l’uso dello sciacquone a quando è necessario. Spesso lo si utilizza per eliminare un pezzo di carta o un capello consumando litri d’acqua inutilmente
8) Ottimizzare l’utilizzo dell’acqua per innaffiare le piante o irrigare i giardini

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui