Mazzonetto: perché la nuova pelle è metallica

Mazzonetto

Mazzonetto

L’azienda padovana lancia The Skin, progetto che trasforma la protezione metallica dell’edificio in un sistema. Perché il mercato chiede sempre più una gamma completa, dal tetto fino agli accessori per lattoneria e per le coperture

Da oltre trent’anni, l’azienda del Padovano è un’eccellenza della lattoneria nazionale e continentale, grazie a una vastità di gamma, nei prodotti e nei servizi, capace di rispondere a ogni necessità degli operatori del settore. L’unicità dell’azienda sta proprio nella sua ambiziosa capacità di garantire sempre quantità e qualità, donando una seconda pelle metallica a ogni edificio. Si scrive Mazzonetto e si legge «tutto per il tetto», ma non perché fa semplicemente rima. Già, perché l’azienda di Loreggia (Padova) è un punto di riferimento italiano ed europeo nel mercato dei metalli per la lattoneria e le coperture, e come slogan, non a caso, ha «tutto quando piove». Licia Mazzonetto, credit manager della società, racconta a Lattoneria come sta cambiando il settore, dagli occhi di una realtà che ha fatto della ricerca, dell’innovazione e della formazione i tre ingredienti principali della sua ricetta per il successo. E tra innumerevoli prodotti, importanti investimenti e rosee previsioni per questo 2017, spunta anche un nuovo look.

Mazzonetto
Mazzonetto

Domanda. «Tutto quando piove» è il vostro claim aziendale. Questo «tutto« sta per…?
Risposta.
La nostra società è nata nel segno della lattoneria: prima, con la distribuzione del nastro per la produzione di grondaie e, poi, con la produzione (attiva già nel 1985) del tubo in rame elettrosaldato. «Tutto quando piove» raccoglie l’ambizione di essere la risposta, sia nei prodotti che nei servizi, nel settore della lattoneria. L’unicità della nostra azienda, anche rispetto ai competitor europei, è quella di andare sempre più verso la gamma completa, dal tetto agli accessori per lattoneria e copertura, in tutti i metalli richiesti dal settore. E oggi questo «tutto» si sta trasformando con un nuovo progetto: The Skin (la pelle). Dove «tutto» si trasforma nella protezione metallica dell’edificio, completata dal defluvio delle acque pluviali: un’idea più matura che aderisce meglio agli obiettivi nuovi che l’azienda si è data.

D. Siete un punto di riferimento, nazionale ed europeo, nel mercato dei metalli per la lattoneria: come siete riusciti a guadagnare questa posizione?
R. La nostra società si è fatta strada proponendo prodotti sempre innovativi, cercando di raggiungere la perfezione qualitativa nelle produzioni interne e offrendo ampia gamma di ogni prodotto, sia nei diversi metalli che nelle dimensioni richieste. A fianco del tubo che ha rappresentato Mazzonetto in Europa per molti anni, si afferma sempre di più il gomito elettrosaldato. Inoltre, soprattutto dall’estero, aumenta la domanda per le linee a marchio come Vestis e Mavis.

D. Quanto è cambiato, e sta cambiando, il settore e qual è l’andamento del mercato, interno ed estero?
R.
Negli ultimi anni i mercati europei soffrono tendenzialmente per la riduzione della domanda nel settore dell’edilizia, ma allo stesso tempo la richiesta di finiture nuove è in continuo aumento. La nostra società cerca di riadattare la sua produzione e gestione a queste nuove sfide, non inseguendo i competitor ma imponendo per prima novità in termini di colori, prodotti finiti e superfici. Infatti, un settore che per qualche decennio non ha visto l’ingresso di novità, si trova oggi a confrontarsi con il desiderio estetico dell’architetto e di un committente sempre più preparato.

Mazzonetto
Mazzonetto

D. Quali sono i prodotti che trattate e che distribuite?
R. Oggi Mazzonetto fornisce laminati, tubi e accessori per lattoneria in rame, acciaio preverniciato, zinco titanio e alluminio. Abbiamo creato delle linee specifiche con caratteristiche di resistenza superiori rispetto ai prodotti che abitualmente sono distribuiti. Stiamo sviluppando anche l’ambito delle coperture con laminati adatti all’aggraffatura e tutti gli accessori necessari per realizzare un tetto in metallo a regola d’arte.

D. E quali i servizi che offrite al progettista-installatore?
R. Mazzonetto è a disposizione di progettisti e installatori per chiarimenti e approfondimenti sulle proprie linee di prodotto, fornendo un servizio completo e puntuale. Attraverso il supporto dell’ufficio tecnico interno Atr (Area Tecnica Rivestimenti) e avvalendosi di una propria rete di informatori tecnici, agenti e installatori qualificati, offriamo un servizio di professionalità tecnica e applicativa di alto livello.

D. Quali le problematiche più comuni e quali le soluzioni che offrite?
R. Conoscere le caratteristiche di ciascun metallo, capirne i limiti e le possibilità espressive, sono le domande che stanno alla base del quotidiano confronto con i progettisti: la conoscenza acquisita ci permette di supportare il progettista e l’installatore dalla fase progettuale a quella realizzativa.

Mazzonetto
Mazzonetto

D. Gli investimenti in ricerca e formazione sono pilastri e segreto del successo della vostra realtà: entriamo nel merito…
R.
La ricerca è sempre stata nel Dna dell’azienda, perché l’obiettivo è quello di poter proporre ogni anno qualcosa di nuovo ai nostri clienti. Le linee guida della ricerca sono la resistenza dei prodotti, la facilità nell’installazione e un’estetica che li distingua. Il percorso privilegiato con alcuni fornitori ci ha permesso di individuare l’elemento innovativo per la materia prima, che è poi accompagnato dalla ricerca del prodotto finito interna. Invece, la formazione è diventata cardine negli ultimi anni: da quando abbiamo avviato la scuola per gli installatori siamo cresciuti grazie al confronto con lattonieri e coperturisti e cerchiamo di trasferire anche a loro tutto il bagaglio acquisito. Formazione significa entrare nelle dinamiche tecniche, sia teoriche che pratiche.

D. Quali sono le previsioni sul 2017? R. Il 2017 è per noi un anno di trasformazione, in cui definire quegli investimenti che ci permetteranno di completare la nostra nuova identità, per poter sviluppare con sempre maggior decisione i rapporti con i mercati esteri sul fronte della lattoneria, ed entrare con sempre più specificità nel settore delle coperture sul territorio italiano.

D. Last but not least, quali sono le novità Mazzonetto in rampa di lancio?
R. Stiamo lavorando a prodotti finiti per la copertura e accessori correlati. Inoltre, stiamo perfezionando le nostre linee di lattoneria. Il tutto accompagnato da un nuovo logo e da una nuova immagine innovativa ed elegante.

Mazzonetto
Mazzonetto

(Fabio Franchini)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui