Questa veranda non ha più pareti, ma vetri (e sistemi in alluminio Schüco)

La veranda della villa a Frascati realizzata con i sistemi Schüco Fw 60+, abbinati ad apribili in copertura Schüco Aws 57 Ro motorizzati

Il cielo in una stanza, anzi in veranda, grazie ai sistemi in alluminio Schüco. Elementi che si stagliano sul soffitto, sostituiscono intonaco e mattoni e diventano parte integrante del progetto di ristrutturazione firmato dallo Studio Rosa Fedele Ercolani per un’abitazione unifamiliare degli anni 70’ a Frascati. Si comincia dalla sostituzione degli infissi per migliorare le performance tecniche e si arriva a ridefinire i volumi con strategici tagli di luce e scorci prospettici. Ecco un esempio di come una riqualificazione in chiave energetica porta a una riorganizzazione degli spazi e modifica la struttura in ottica di compenetrazione tra architettura e paesaggio.

La veranda della villa a Frascati realizzata con i sistemi Schüco Fw 60+, abbinati ad apribili in copertura Schüco Aws 57 Ro motorizzati
La veranda della villa a Frascati realizzata con i sistemi Schüco Fw 60+, abbinati ad apribili in copertura Schüco Aws 57 Ro motorizzati

Le vetrate cristalline che caratterizzano tutta la zona giorno, al piano inferiore, rispecchiano una scelta orientata all’eliminazione delle murature per dare continuità tra interni ed esterni, mentre le superfici trasparenti previste dai prospetti originari sono state mantenute invariate, pur essendo state integrate con serramenti ad elevato isolamento termico. I nuovi infissi, realizzati con i sistemi in alluminio Schüco, in particolare con i profili Ads 65 per porte, i profili Aws 70 HI (High Insulation) per finestre e i profili Ass 70 HI per scorrevoli, hanno portato ad un incremento notevole non solo delle performance termiche dell’edificio, ma anche del livello di sicurezza di tutta l’abitazione, poiché sono stati realizzati in classe antieffrazione Rc2.

Altri scorci prospettici
Altri scorci prospettici

Ma è la veranda, pensata inizialmente come giardino d’inverno, il fulcro di tutta la casa: costruita senza alcun intervento sui prospetti originari (la zona sismica non consente modifiche strutturali o ulteriori aperture), poggia per un intero lato sull’edificio preesistente, ampliandone considerevolmente la superficie. Realizzata dal serramentista Dimensione Alluminio con i sistemi in alluminio Schüco Fw 60+, abbinati ad apribili in copertura Schüco Aws 57 Ro motorizzati, ha trasformato un ambiente rigoroso in open space ampio e luminoso dagli asimmetrici giochi di volume.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui