Laterlite per l’ampliamento del Museo Pecci di Prato

museo-pecci-prato

museo-pecci-prato

Il Museo Pecci di Prato amplia la sua collezione e apre nuove aree espositive, riorganizzando parallelamente gli spazi e i percorsi interni del Centro. Il progetto di ampliamento, affidato allo studio NIO Architecten di Rotterdam, vede l’impiego di due soluzioni Laterlite, sviluppate per la realizzazione di sottofondi leggeri e isolanti: LecaPiù e Lecacem Classic.

Una delle principali esigenze progettuali dell’intervento, che prevede la realizzazione di una nuova struttura a pianta semicircolare collegata a quella esistente, costituita da un piano fuori terra e un primo piano, era rappresentata dalla necessità di realizzare dei sottofondi leggeri e ad alta resistenza, oltre alla necessità di utilizzare materiali che, durante la fase di getto, presentassero una quantità d’acqua il più possibile contenuta. Tali esigenze progettuali hanno indotto l’impresa esecutrice a selezionare le soluzioni a base di argilla espansa Lecapiù di Laterlite, nella versione 3-8, e il premiscelato leggero e isolante a rapida asciugatura Lecacem Classic.

Laterlite_Pecci_08

Caratterizzato da una massa volumica di circa 350 kg/m3, Lecapiù, grazie alla scorza esterna compatta e indeformabile, offreuna buona resistenza a compressione e, anche con un basso dosaggio di cemento, consente di ottenere betoncini leggeri adatti a sopportare i carichi in uso su sottofondi. LecaPiù consente di realizzare, sia nella versione imboiaccata che in quella impastata direttamente con cemento, strati di alleggerimento dalle elevate proprietà meccaniche con grande rapidità e praticità.

Lecacem Classic è invece il premiscelato leggero e isolante a rapida asciugatura per strati di isolamento e alleggerimento di sottofondi anche ad alto spessore. Il suo basso coefficiente di conducibilità termica certificato (0,134 W/mK) garantisce un elevato potere isolante con conseguenti risparmi energetici, mentre l’elevata resistenza alla compressione (25 kg/cm2) ne consente l’utilizzo anche per gli impieghi più gravosi. La leggerezza e l’eccezionale rapidità di asciugatura (dopo soli 7 giorni il contenuto di umidità residua di uno strato di Lecacem Classic da 5 cm è inferiore al 3% in peso) ne fanno una soluzione di grande praticità anche sotto il profilo esecutivo.

Nel cantiere in esame, l’impresa è stata chiamata a realizzare uno strato dello spessore di circa 8 cm di LecaPiù cementato, pompato in opera in modo da contenere i tempi di posa, nonché uno strato di Lecacem Classic per uno spessore di ulteriori 10 cm. Sugli strati così realizzati si procederà quindi alla posa di un impianto di riscaldamento a pavimento, abbinato a un massetto in calcestruzzo tradizionale.

Laterlite_Pecci_02

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui