Wienerberger: risultato record nei primi tre trimestri del 2021

wieneberger
Nedyalko Nedyalkov/Brick Award

Il Gruppo Wienerberger registra anche nel terzo trimestre un risultato di successo (114,7 milioni di euro; + 58% rispetto al 2020), con un fatturato di 2,9 miliardi di euro nei primi nove mesi, pari a un aumento del 14% in rapporto all’anno precedente (2020: 2,5 miliardi di euro). 

La gestione delle catene di fornitura e dei prezzi dell’energia ha contribuito ad ulteriori miglioramenti a livello di Ebitda nonostante le sfide poste dagli sviluppi dei prezzi delle materie prime. L’Ebitda LFL è cresciuto del 19% per raggiungere 509,1 milioni di euro (2020: 428,2 milioni di euro), grazie al sostegno di una gestione dei margini proattiva e di una disciplina dei costi più rigida.

Heimo-Scheuch
Heimo Scheuch, amministratore delegato del Gruppo Wienerberger

«Dopo un primo semestre molto solido, abbiamo reagito nel modo migliore nonostante il delicato periodo degli ultimi mesi. Anche grazie alla continua crescita organica dovuta al nostro focus su digitalizzazione sistemi completi e sostenibili e alla forte domanda per le nostre soluzioni, vantiamo numerose commesse con conseguente elevata produzione dei nostri impianti. Soprattutto in vista del cambiamento climatico, le soluzioni intelligenti per edifici efficienti e le ristrutturazioni stanno acquisendo sempre più importanza. Come leader sul mercato vogliamo continuare a dare anche in futuro un contributo in questo settore con prodotti sostenibili per l’involucro edilizio», spiega l’amministratore delegato del Gruppo Heimo Scheuch.

 

Wienerberger: attenzione alla sostenibilità e alla crescita organica

Negli ultimi anni, in considerazione dei più recenti effetti del cambiamento climatico, Wienerberger si è focalizzata ancora di più sull’applicazione di una strategia di crescita sostenibile, in armonia con i suoi obiettivi ESG.

Grazie al focus sui segmenti chiave di nuove costruzioni, ristrutturazioni e infrastrutture il gruppo Wienerberger è riuscito a confermare il suo posizionamento sul mercato in tutte le Business Unit.

L’azienda continua inoltre a puntare sulla crescita organica e nel 2021 ha già effettuato tre acquisizioni strategiche. Ad esempio, le acquisizioni di FloPlast, in Gran Bretagna, e Cork Plastics, in Irlanda, segnano un altro passo per aumenterare la quota di mercato nel settore delle ristrutturazioni in Europa.

Allo stesso tempo Wienerberger sta accelerando per offrire sistemi completi grazie alla combinazione del proprio portafoglio di prodotti per le coperture con le soluzioni integrative di FloPlast per grondaie, acqua piovana e drenaggio.

«In futuro grazie alla recente acquisizione di Meridian Brick, il Gruppo Wienerberger, potrà sfruttare ancora meglio la forte domanda USA negli ambiti di nuove costruzioni e ristrutturazioni», commenta l’amministratore delegato. «Meridian Brick non solo si inserisce perfettamente nell’attuale portafoglio di soluzioni per facciate, ma grazie alla sua attenzione verso la sostenibilità, soluzioni innovative e modelli commerciali digitali persegue anche i chiari obiettivi comuni del Gruppo Wienerberger: realizzare valore per il futuro e migliorare la qualità di vita».

Performance nelle Business Unit Wienerberger

La Business Unit Wienerberger Building Solutions ha tratto vantaggio in quasi tutti i mercati chiave dall’incremento costante delle attività nei segmenti di nuove costruzioni e ristrutturazioni durante i mesi estivi e oltre. In totale la Business Unit Wienerberger Building Solutions nel terzo trimestre 2021 per un fatturato di 603,5 milioni di euro (2020: 567,3 milioni di euro) ha generato un importo Ebitda LFL di 139,8 milioni di € (2020: 127,9 milioni di euro).

Wienerberger
Wienerberger-Porotherm-BIO-PLAN-45-T-009

Anche la Business Unit Wienerberger Piping Solutions ha proseguito l’andamento del primo semestre 2021, nonostante la congiuntura tuttora delicata nel mercato degli approvvigionamenti. Grazie a una gestione attiva, l’azienda è riuscita a ridurre al minimo l’impatto negativo dell’aumento dei prezzi delle resine granulate nel segmento dei tubi e ha potuto avvantaggiarsi di un eccellente Supply Chain Management e di una politica di approvvigionamento vincente.

In totale la Business Unit nel terzo trimestre del 2021 ha realizzato un aumento di fatturato del 26% per un totale di 312,2 milioni di euro (2020: 248,4 milioni di euro). Anche la redditività nel segmento delle tubature in materiale plastico è migliorata, con un aumento dell’Ebitda LFL del 24% nel terzo trimestre, per una cifra di 37,3 milioni di euro (2020: 30,1 milioni di euro).

Grazie all’incremento della domanda, anche la Business Unit North America ha confermato le sue forti prestazioni durante i mesi estivi, nonostante nuove restrizioni dovute alla pandemia Covid-19 in alcune regioni. Motore di questo sviluppo sono stati principalmente una forte domanda nell’ambito dei faccia a vista e il mantenimento di elevate prestazioni nel segmento delle tubature in materiale plastico.

Grazie a una gestione mirata delle scorte la Business Unit ha già fatto registrare un risultato eccellente sia in Canada sia negli USA. Con 111,7 milioni di euro (2020: 87,9 milioni di euro) il fatturato del terzo trimestre 2021 ha superato ancora una volta il precedente valore record fatto registrare nel secondo trimestre dell’anno di riferimento. Nel terzo trimestre anche l’Ebitda LFL ha fatto registrare un nuovo valore record, con il notevole aumento del 46% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente per un totale di 23,6 milioni di euro (2020: 16,1 milioni di euro).

Wienerberger: prospettive per il 2021

I risultati finora raggiunti fanno prevedere per Wienerberger un nuovo anno record con risultati al di sopra del 2020 e del 2019. Il presupposto è che prosegua lo sviluppo positivo delle tre Business Unit, e che venga realizzato un ulteriore miglioramento dei risultati nel quarto trimestre.

Portrait

La crescita della creazione di valore interna e il successo della trasformazione graduale verso il ruolo di fornitore completo di soluzioni sistemiche intelligenti che vanno dall’involucro degli edifici alla gestione energetica e idrica, sosterranno la crescita dei risultati per il quarto trimestre.

L’aumento generale dell’inflazione dei costi e la disponibilità di materie prime continueranno ad avere un impatto sl Gruppo, che tuttavia ha esercitato un forte controllo sull’aumento dei costi di produzione del 2021, grazie a catene di fornitura strutturate per essere resistenti e al successo della politica di hedging.

A causa dell’adeguamento dei prezzi implementato nel segmento delle soluzioni per l’edilizia, l’azienda è stata in grado di tamponare un’inflazione dei costi e di trasferire l’aumento dei costi di produzione, garantendo così la redditività sia per il 2021 che per gli anni successivi.

Wienerberger è fiduciosa che con il programma Self-Help, che prevede ulteriori misure in favore della performance operativa, si otterrà un miglioramento dell’Ebitda di 40 milioni di euro. Grazie alla crescita fatta registrare finora, può dunque migliorare le proprie previsioni per l’Ebitda-LFL totale per il 2021 fissandolo a 650 milioni di euro. Ciò esclude un Ebitda M&A aggiuntivo per circa 15 milioni di euro previsto per il 2021.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui