Standard and Poor’s: prezzi delle case in calo fino al 2021

Case d'epoca a Milano
Case d'epoca a Milano

L’agenzia di rating Standard and Poor’s non è ottimista per quanto riguarda il prezzo delle case. Ma solo in Italia. Secondo un’analisi di S&P, infatti, in Europa il prezzo degli immobili residenziali aumenta, anche se ora rallenta la corsa. In Italia, invece, la corsa non è mai partita. Questo per quanto riguarda il prezzo degli immobili, mentre per le compravendite il segno è positivo da diversi anni. Insomma più rogiti, ma prezzi in calo. Standard and Poor’s, quindi, prevede che «i prezzi delle case nel prossimo biennio continuino a crescere seppure a un passo più lento di quello tenuto fino ad ora». Ma l’Italia non è toccata da questo trend: tra i dieci mercati immobiliari analizzati dall’agenzia di rating, il nostro Paese «sarà il solo a sperimentare un calo dei prezzi quest’anno e nel 2020», con cali rispettivamente dello 0,9% e dello 0,4%. Il segno più che dovrebbe tornare solo dal 2021. Tra i mercati invece più positivi ci sono segnala Portogallo (+8% nel 2019) , Olanda (+6,5%), Spagna (+5,5%) e Germania (+5,3%).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui