Klimahouse scalda i motori con un programma top

Il logo del Klimahouse
Il logo del Klimahouse

A Fiera Bolzano dal 18 al 21 maggio torna Klimahouse, manifestazione internazionale sul risanamento e l’efficienza energetica in edilizia. Un’edizione eccezionalmente primaverile, che porta con sé un ventaglio di novità volte a inspirare, informare, innovare e creare connessioni tra tutti coloro che si riconoscono nel motto della quattro giorni: Costruire bene, vivere bene. Fil rouge della diciassettesima edizione di Klimahouse è l’innovazione, a partire dal suo impegno nel percorso di trasformazione da classica fiera a piattaforma ibrida, attiva 365 giorni l’anno.

I temi

Grazie alla sua ricca area espositiva e al suo articolato programma di eventi collaterali, la manifestazione è un’occasione di confronto e di aggiornamento irrinunciabile per i professionisti delle costruzioni. «Questa edizione di Klimahouse, ricca di novità, con 400 espositori e più di 150 eventi, si caratterizza anche per una forte sensibilità verso i giovani», sottolinea Thomas Mur, direttore di Fiera Bolzano. «Nelle quattro giornate di Klimahouse, per la prima volta suddivise in maniera tematica, si parlerà di architettura, economia circolare, edilizia in legno e vivere sostenibile, grazie alle realtà più virtuose, presentando soluzioni concrete e allo stesso tempo ispirando i professionisti presentando i trend più innovativi e futuristici del comparto». A partire dal 18 maggio, giornata con un focus sull’architettura, mentre il 19 si parlerà di economia circolare. Il 20 maggio sarà la giornata dell’edilizia in legno con un congresso dedicato, il Klimahouse Wood Summit. Infine, il 21 maggio, protagonisti del vivere sostenibile saranno i professionisti e i committenti privati, con le consulenze gratuite dei tecnici Casa Clima.

Gli eventi

Completano le principali novità di Klimahouse 2022 Klimamobility, evento che per la prima volta si svolgerà in due giornate (venerdì 20 e sabato 21) e nell’ambito del quale torna il Klimamobility Congress, punto di riferimento in Alto Adige per informarsi e aggiornarsi su tutte le novità riguardanti la mobilità sostenibile. Vetrina d’eccezione di Klimahouse sarà il Future Hub, spazio dedicato alle startup più innovative del settore delle costruzioni, del risanamento, dell’arredamento e dell’efficienza energetica, che ospiterà anche le realtà finaliste della categoria Startup che concorreranno al Klimahouse Prize. Lo sguardo del Klimahouse Congress, tra gli appuntamenti più attesi, sarà transnazionale: partendo dalla grande iniziativa lanciata nel settembre del 2020 dalla Presidente della Commissione Europea, l’evento sarà all’insegna delle dodici stelle dell’Europa: dal New European Bauhaus alla macro strategia per la regione alpina Eusalp. Mentre il programma dei Klimahouse Tours, messo a punto con la Fondazione Architettura Alto Adige, offre una serie di visite tematiche guidate per conoscere da vicino i migliori esempi dell’architettura sostenibile locale.

Klimahouse 2022
Klimahouse 2022

Le novità

Fra le tante novità di quest’anno, la presenza di due palchi in fiera, la cui attività si potrà seguire anche in streaming: il Klimahouse Innovation Forum, incentrato sul futuro dell’edilizia sostenibile, con aziende ed esperti pronti ad esporre i loro case studies, e la Klimahouse Academy dedicata alla formazione dei professionisti in collaborazione con partner e associazioni. Ma non solo. Arricchiscono il palinsesto della manifestazione anche due iniziative collaterali: Breakfast News, il Tg on air tutte le mattine dalle 9:00 alle 9:15 per ricordare gli appuntamenti highlight in programma, accogliere interviste esclusive e approfondimenti tematici, e Klimahouse per Bolzano, il percorso tra negozi, ristoranti e bar con prodotti a km0, o di filiera corta, che, in collaborazione con partner locali, animerà tutto il centro cittadino durante la manifestazione.

Klimahouse Prize: i finalisti

Nella terza giornata di Klimahouse 2022 saranno annunciati i vincitori delle cinque categorie premiate dal sempre più ambito Klimahouse Prize che nell’edizione 2022 di Klimahouse individua le eccellenze del settore nelle categorie Innovation, Circle e Market Performance. Ulteriori due premi saranno assegnati per le categorie Startup e le Startup Mobility. Nove i finalisti delle prime tre categorie, che nei primi due giorni della Fiera, insieme ai finalisti delle due categorie dedicate alle startup, avranno la possibilità di presentare al pubblico i propri progetti sotto forma di pitches: alle 15 si terrà sull’Innovation Forum la cerimonia ufficiale delle premiazioni, trasmessa anche in diretta streaming.

Per la categoria Innovation i finalisti sono Leneco con LinaHaus, (case di puro legno) Schöck Bauteile con Schöck Tronsole (isolamento acustico), Senini con Bio Beton (materiale isolante massiccio composto da canapulo, truciolato di canapa certificata CenC e Calce Naturale). In finale per Circle, ci sono Holzius con Holzius – elementi in legno massiccio, Pedone Working con Canapafor green, (mattone termico e deumidificante 100% naturale) e Tecnosugheri con Corkpan, (pannello isolante in sughero espanso, totalmente naturale). I finalisti per Market Performance, invece, sono Griesser con Metalunic V (veneziane interamente in metallo con lamelle autoportanti), Clivet con Sphera Evo 2.0 EasyHybrid (sistema di pompe di calore splittate ibride) e Röfix con Thermosuber (intonaco termoisolante con prestazioni elevate). La giuria sarà composta da esperti del settore energia-edificio-ambiente impegnati in progetti di ricerca e sviluppo e realizzazioni di portata internazionale. A presiederla Niccolò Aste, professore ordinario del Dipartimento di Architettura, Ingegneria delle Costruzioni e Ambiente Costruito del Politecnico di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui