Macchine per costruzioni sempre su di giri

Macchina scavatrice
Macchina scavatrice

Le costruzioni sono ferme, invece le macchine per costruire hanno ingranato la quarta. Nei primi tre mesi del 2019 sono state immesse sul mercato italiano 3.178 macchine per costruzioni, con una crescita del 17% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Più in dettaglio, sono 3.058 le macchine per il movimento terra (+17%) e 120 le macchine per i lavori stradali (+29%).

Secondo Antonio Strati, consigliere Unacea con delega alle attività statistiche, “la crescita del mercato italiano nel primo trimestre dell’anno è un segnale molto positivo, sebbene permangano le preoccupazioni sull’andamento generale dell’economia nazionale, ci aspettiamo che l’atteso rilancio degli investimenti in edilizia possa sostenere questa dinamica positiva del mercato”.

A preoccupare è il rallentamento delle esportazioni, che nel primo mese dell’anno si attestano a 187 milioni, con un calo dell’1%. Più in dettaglio, positivo l’export di macchine stradali (+47%), di macchine per il calcestruzzo (+21%), di gru a torre (+6%) e di macchine per la preparazione degli inerti (+2%). Negativo invece l’export di macchine per il movimento terra (-8%), e di macchine per la perforazione (-18%). In calo anche l’import, che registra un -13% a gennaio 2019. In compenso, lavanzo della bilancia commerciale è di oltre 126 milioni, +6%.

Fonte: Unacea
Fonte: Unacea

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui