Il polistirolo vuole espandere anche le idee

Un'applicazione del propilene espanso

Un concorso indetto da IES (Industria Espansi Sinterizzati) per sottolineare la versatilità del materiale che produce: il Polipropilene Espanso (EPP)  e Polistirolo Espanso (EPS). L’idea dell’azienda della Brianza a caccia di spunti creativi è quella di chiedere ai talenti in circolazione, in questo caso ai product designer, di ipotizzare nuove applicazioni dei due materiali per valorizzarne le caratteristiche meno comuni e conosciute, con progetti riproducibili su scala industriale. I campi di sperimentazione potrebbero essere parecchi visto che il Polipropilene Espanso è un materiale leggero e resistento, indeformabile e isolante, sia acustico che termico, riciclabile. Per partecipare basta iscriversi indicando nome, cognome ed email. I progetti potranno essere caricati entro, e non oltre, il 31 Gennaio 2016. All’atto dell’iscrizione verrà rilasciato un codice identificativo che permetterà di partecipare al concorso in forma anonima. Una giuria di esperti esaminerà i lavori presentati per designare due vincitori, al primo classificato un premio in denaro di 10 mila euro e la realizzazione del progetto da parte dell’ufficio stile di IES, al secondo invece, verrò offerto un viaggio nelle città europee del design. Già, perché anche se l’azienda chiede ai partecipanti innovazione e un design degno del miglior made in Italy, vedere cosa succede all’estero è fondamentale per formare nuovi talenti.

A questo indirizzo  il regolamento per partecipare

Un'applicazione del propilene espanso
Un’applicazione del propilene espanso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui