Amazon inarrestabile, apre un nuovo centro a Torino

L'interno di un magazzino di Amazon
L'interno di un magazzino di Amazon

Chi si illude che Amazon abbia raggiunto già la sua massima espansione in Italia farà bene a ricredersi. Il colosso di Seattle aprirà un nuovo centro di distribuzione a Torrazza Piemonte, 25 chilometri a nord-est di Torino. Finora Amazon ha investito oltre 800 milioni di euro, per 3mila nuovi posti di lavoro dal suo arrivo in Italia nel 2010. Il centro di distribuzione Castel San Giovanni, primo sito logistico di Amazon, è stato inaugurato nel 2011. Nel novembre 2015 il gruppo ha aperto il suo centro di distribuzione urbano da 1.500 metri quadri a Milano per i clienti Amazon Prime. Lo scorso settembre sono entrati in attività i centri di distribuzione Amazon di Passo Corese (Rieti) e Vercelli: l’azienda ha investito per i due stabilimenti rispettivamente 150 e 65 milioni per supportare ulteriormente il costante incremento della domanda dei clienti e gestire la rapida crescita dei prodotti disponibili. Non solo: Amazon ha lanciato un centro di smistamento a Castel San Giovanni e otto depositi di smistamento situati a Avigliana (Torino), Origgio (Varese), Rogoredo (Milano), Crespellano (Bologna), Calenzano (Firenze), Vigonza (Padova), Pomezia (Rieti) e Fiano Romano (Rieti). A questo si aggiungono il proprio centro di assistenza clienti a Cagliari e gli uffici corporate a Milano. Infine, Amazon ha annunciato l’apertura a Torino di un centro di sviluppo per la ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale, che supporterà la tecnologia già utilizzata per l’assistente vocale Alexa (al momento disponibile solo in lingua inglese) per servizi e prodotti come Amazon Echo, Echo Dot, Amazon Fire TV e Amazon Tap. 

L'interno di un magazzino di Amazon
L’interno di un magazzino di Amazon

Il quarto centro di distribuzione di Amazon in Italia a Torrazza Piemonte entrerà in attività nell’autunno di quest’anno,  un anno dopo le aperture dei siti di Passo Corese e Vercelli. Amazon creerà 1.200 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dal lancio del sito. Il gruppo investirà 150 milioni nella nuova struttura da 60mila metri quadri, che aiuterà a garantire consegne rapide per i clienti in Italia e in Europa. Il sito sarà dotato della moderna tecnologia Amazon Robotics. I robot si muoveranno sotto le scaffalature in cui i prodotti sono stoccati, le solleveranno e le muoveranno per il centro di distribuzione fino alle postazioni di lavoro dei dipendenti. Per i curiosi, Amazon realizza visite aperte al pubblico dei propri centri di distribuzione di Castel San Giovanni e Passo Corese.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui