Costruzioni, è record di fatturato estero: 14 mld nel 2016

Costruzioni in ripresa

Fa quasi strano dirlo, ma il mondo delle costruzioni italiano ha fatto il botto. All’estero. Già, nel corso del 2016 le imprese di costruzione hanno raccolto commesse per oltre 20 miliardi di euro, per un fatturato complessivo di oltre 14 miliardi di euro, cioè il +17,8% rispetto al 2015. Si tratta del dato più alto degli ultimi dieci anni. Stiamo forse tornando allo status quo pre crisi? Presto per dirlo, ma le indicazioni sono più che buone.

Numeri che sono stati snocciolati alla Farnesina, alla presenza dello stesso ministro degli Esteri Angelino Alfano, in occasione della presentazione del rapporto 2017 Ance sulla presenza delle aziende edili tricolori nel mondo. Giulio Campana e Giandomenico Ghella, rispettivamente presidente e vicepresidente dei costruttori edili, hanno spiegato: «Mentre in Italia il fatturato è cresciuto solo del 2,6% in un anno, all’estero l’aumento è stato del 17,8%. Dal 2004, la crescita è stata del 355%, fino a superare i 14 miliardi. Le commesse aggiudicate l’anno scorso superano il 20 miliardi di euro, il massimo assoluto dal 2007. Le imprese italiane sono presenti in 90 paesi: guidano la classifica il Nord America (23,8% delle nuove commesse), davanti ad Africa Sub-sahariana e Medio Oriente (17,6% ciascuno) e Asia (13,3%)». In ultimo è bene sottolineare come il Made in italy competa da leader in materia di infrastrutture stradali ed autostradali, oltre che alle di idrauliche, ferroviarie e metropolitane. Al primo posto Salini Impregilo (sempre più presente sul mercato americano attraverso la controllata Lane Construction), davanti ad Astaldi e Condotte.

produzione costruzioni

 

 

Costruzioni, è record di fatturato estero: 14 mld nel 2016 ultima modifica: 2017-10-06T10:34:56+00:00 da Fabio franchini
Categories: In Evidenza

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*