Riqualificare energeticamente con Knauf Insulation

Riqualificare energeticamente con Knauf Insulation

Oggetto dell’intervento di ristrutturazione energetica curata da Knauf Insulation è un complesso industriale costituito da più capannoni disposti in aderenza l’uno all’altro a Campobasso (Molise), una zona nota per il clima invernale estremamente rigido, in netto contrasto con le elevate temperature e l’alto tasso di umidità sviluppate dal funzionamento dei macchinari produttivi presenti. Queste particolari condizioni, associate ad uno scarso isolamento esistente, sono state causa di gravi problemi di condensa superficiale all’intradosso del solaio di copertura: un fenomeno talmente pronunciato e prolungato nel tempo che si manifestava con delle precipitazioni interne di gocce di acqua, causando disagio all’ambiente lavorativo e danni alla struttura stessa.

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

Dal punto di vista costruttivo, la struttura portante verticale si presenta costituita da pilastri in conglomerato cementizio armato prefabbricato, disposti a maglia regolare con pannelli prefabbricati di chiusura. Il compito di risanamento si è presentato impegnativo sia per la superficie complessiva molto estesa della copertura di oltre 15.000 mq, sia per la struttura stessa su cui intervenire, caratterizzata da un solaio non libero ma ingombrato dalla presenza di travetti con tralicci d’acciaio a struttura lineare, con altezza di circa 2 metri e chiusa sia all’intradosso che all’estradosso da lamiere grecate. Per ottimizzare i tempi di intervento e soprattutto i costi, che potessero essere sostenibili per la committenza, senza causare interruzione o spostamento della attività produttiva, l’Ing. Giovanni Sardella a cui è stata affidata la progettazione e la direzione dei lavori, ha scelto di realizzare un intervento di isolamento utilizzando la lana di vetro da insufflaggio Supafil Loft 045 di Knauf Insulation, che ha garantito una soluzione efficace e risolutiva sotto tutti i punti di vista.

Area intervento

Area intervento

“Data la peculiarità dello stato dei luoghi, le gravose condizioni in cui versava e le importanti superfici coinvolte, dopo aver eseguito i sopralluoghi preliminari di raccolta informazioni” spiega l’ing. Sardella “si è proceduto con una serie di simulazioni al fine di progettare un intervento di riqualificazione che non solo fosse risolutivo delle problematiche riscontrate, ma anche economicamente accettabile per la committenza. I risultati hanno messo in luce che l’unica possibilità per soddisfare entrambi gli obiettivi detti fosse l’insufflaggio dall’interno del solaio di copertura con il materiale prodotto da Knauf Insulation: Supafil Loft 045”. La tecnica dell’insufflaggio applicata ai solai orizzontali consente di lavorare sull’estradosso del solaio di sottotetto, con l’ulteriore vantaggio di progettare e dimensionare in completa libertà lo spessore di isolante da utilizzare in funzione delle necessità di coibentazione rilevate.

Le fasi di cantiere

L’organizzazione del cantiere è stata fondamentale sia per garantire il corretto svolgimento dei lavori nelle ottimali condizioni di efficienza e sicurezza, che per evitare di interferire con i cicli produttivi in atto all’interno del complesso industriale. Dato l’enorme quantitativo di materiale isolante occorrente, il cantiere si è avvalso di uomini e mezzi in numero superiore a quello di un normale cantiere di insufflaggio. Basti considerare che le lavorazioni procedevano con l’utilizzo contemporaneo di ben 400 m di tubazioni collegate alle macchine insufflatrici. La logistica è stata progettata considerando il posizionamento delle macchine insufflatrici, con le scorte quotidiane di materiale isolante, in adiacenza al perimetro del complesso produttivo, in corrispondenza della cui posizione venivano disposte le sole tubazioni di trasporto nella porzione di solaio limitrofa. Di volta in volta che veniva completata l’area in prossimità delle macchine, estesa per quanto le tubazioni consentissero, le squadre di posatori e le macchine si spostavano sempre lungo il perimetro del complesso, ricominciando la lavorazione sulla porzione successiva di solaio.

IMG_7518

I vantaggi di Supafil

Supafil Loft 045 è una lana di vetro da insufflaggio studiata appositamente per l’applicazione in posa libera e insufflaggio aperto di sottotetti e controsoffitti. La sua composizione e le sue proprietà fisiche assicurano una completa distribuzione sulla superficie del solaio, isolando perfettamente ogni dettaglio di spazi difficilmente accessibili, spazi irregolari o dalle geometrie complesse, senza risentire di limitazioni create da travi, travetti od ostacoli di qualsiasi genere. Inoltre la posa libera, consente di poter effettuare l’isolamento senza rimuovere eventuali precedenti isolanti, risparmiando sui costi di smantellamento e smaltimento. Supafil Loft 045 presenta ottime proprietà termoisolanti (Conducibilità termica dichiarata di λD 0,045 W/mK) a cui si associano elevate proprietà acustiche di fonoassorbimento e incombustibilità (Classe A1), con ottimo rapporto costo/prestazioni. La lana di vetro è inoltre un materiale ecocompatibile, prodotto con materie prime inorganiche, costituite per massima parte da materiali di riciclo che lo rendono ecocompatibile e perfettamente ecosostenibile. Inoltre la natura minerale garantisce l’inalterabilità nel tempo delle proprietà termiche, acustiche e meccaniche. La tecnologia produttiva della lana di vetro da insufflaggio Supafil garantisce un prodotto pronto all’uso e privo di leganti.

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

I risultati

Dal punto di vista tecnico la posa di uno spessore di isolante di 35 cm ha comportato il raggiungimento di un valore di resistenza termica superiore a 8,0 m2K/W. L’intervento ha permesso di conseguire il raggiungimento di un notevole grado di comfort interno e la completa, immediata risoluzione dei problemi di condensa superficiale rilevati. Si è trattato di un intervento unico in Italia per le dimensioni delle superfici isolate mediante insufflaggio, che ha messo in luce gli enormi vantaggi prestazionali ed economici sia della tecnica di intervento che del materiale utilizzato. L’intervento ha consentito il pieno soddisfacimento delle aspettative di spesa economica della committenza, ed inoltre grazie alla velocità di posa tipica della tecnica e la non invasività, i lavori di riqualificazione energetica non hanno costituito il minimo intralcio ai cicli produttivi in atto che hanno potuto proseguire senza interruzioni anche durante lo svolgimento delle operazioni di posa.

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

SUPAFIL Loft 045 di KNAUF INSULATION

Riqualificare energeticamente con Knauf Insulation ultima modifica: 2017-06-20T10:30:56+00:00 da Fabio franchini
Categories: Aziende, Case History

About Author

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*