Made Expo 2017 vede rosa: previsti più espositori

“Un evento multi specializzato di respiro internazionale”. Giovanni Grassi, direttore Made Expo, presenta così a YouTrade la Fiera biennale in programma dall’8 all’11 marzo 2017 al polo fieristico di Milano Rho. “Dobbiamo parlare a tutti gli operatori del settore e perciò dobbiamo utilizzare linguaggi diversi. Abbiamo così costruito un palinsesto e una proposta fieristica interessante fatta di 4 saloni: uno dedicato al mondo delle costruzioni e dei materiali, uno all’involucro e ai serramenti, uno al tema degli interni e delle finiture e infine uno su software, tecnologie e servizi”.

Giovanni Grassi, direttore fiera Made Expo

Giovanni Grassi, direttore fiera Made Expo

Perché d’altronde le persone vanno in fiera per incontrarsi e vedere aziende e prodotti. Un momento d’incontro che si traduce – come spiega Grassi – “in un’impostazione che permette ad un visitatore professionale di avere una panoramica chiara di ciò che gli interessa e di entrare immediatamente in contatto con realtà utili per il suo aggiornamento e la sua attività. In particolare nei Padiglioni  6/10, nel Salone  Costruzioni e Materiali, vengono sviluppati, su una superficie di oltre 16.000 mq espositivi,  i temi dell’architettura sostenibile, dell’efficienza energetica degli edifici e della sicurezza antisismica insieme alla presentazione di tutti i sistemi strutturali, dei materiali, dei manufatti, dei prodotti performanti nei settori dell’impermeabilizzazione, dell’isolamento, della protezione e del risanamento. Comfort e Bellezza sono i temi di un’ampia sezione riservata al colore, alle pitture, e al trattamento delle superfici. “Insomma, vogliamo dare ai progettisti, alle imprese e ai rivenditori tutto quello che serve per costruire o riqualificare” aggiunge Grassi.

Made Expo 2017

La ripresa del settore edile rimane lontana, ma Made Expo vuole essere ottimista controcorrente: “Stiamo assistendo a una polarizzazione: c’è chi perde terreno e chi lo guadagna, e investe. “A fronte di un mercato nazionale appiattito, l’estero funziona bene: per questo Made Expo investe nella promozione internazionale”. E non sono poi poche le aziende che innovano, proponendo e distribuendo all’impresa edile prodotti che garantiscono qualità, sostenibilità, prestazioni e anche un abbattimento dei costi e una gestione più efficiente del cantiere”.

A 5 mesi dal via le premesse sono buone: “A oggi abbiamo il 60% dello spazio dell’anno scorso già occupato: questo significa che le aziende, tutto sommato, rispondono. In generale rileviamo un lieve incremento degli espositori, stimato in un 4-5% in più. E per i visitatori ci aspettiamo un flusso pari almeno a quello dell’anno scorso (quando le presenze totali furono oltre 208 mila, ndr), ma quello che è importante è quello che ci hanno detto rispetto alla Fiera 2015: per l’85% dei visitatori la Fiera è il ponte tra le persone e i prodotti, mentre il 95% si è detto soddisfatto della visita. E quando il visitatore è soddisfatto…torna!”.

13233083_1208870812457092_7760737513827260106_n

Made Expo 2017 vede rosa: previsti più espositori ultima modifica: 2016-09-28T17:15:55+00:00 da Fabio franchini
Categories: In Evidenza

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*