Consolidamento strutturale: il 17% dell’Italia rischia di crollare

consolidamento-strutturale

In Italia il consolidamento strutturale è una priorità. Secondo i dati della Protezione Civile, in Italia ci sono 3,5 milioni di edifici residenziali a rischio crollo in caso di sisma, 700 mila quelli pubblici, tra cui molti ospedali e scuole costruite prima del 1976. Siamo ancora di fronte a un patrimonio che presenta condizioni tali per cui i soli incentivi alla ristrutturazione non bastano. E allora che fare? Consolidare, rinforzare, fortificare.

YouTrade pubblica lo Speciale Consolidamento Strutturale, con un ampio approfondimento sulla situazione infrastrutturale del nostro Paese e le soluzioni dalle aziende per mettere in sicurezza gli edifici. Dalle malte alle membrane, sul mercato non mancano i prodotti specifici che servono alle imprese per lavorare sul consolidamento strutturale di un edificio: ecco le novità.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome qui